Lewis regala all'Alfa Romeo la prima Pole in IMSA MPC a Daytona

Francesco Corghi
motorsport.com

Clamorosa prima Pole Position per l'Alfa Romeo in IMSA Michelin Challenge, giunta al termine di una qualifica molto tirata che ha visto le vetture TCR darsi battaglia sulla fantastica pista di Daytona.

Nella bagarre per la definizione della griglia della 4h che aprirà la stagione - e farà nella serata italiana di oggi da antipasto alla 24h - la Giulietta condotta da Tim Lewis ha staccato il miglior tempo di 1'59"296 che consente al pilota della KMW Motorsports with TMR Engineering di entrare nella storia.

Si tratta infatti della primissima partenza al palo per la Alfa Romeo costruita dalla Romeo Ferraris nella serie endurance TCR a stelle e strisce, con Lewis e il suo collega Roy Block che quindi scatteranno davanti a tutti i loro 17 avversari.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Durante l'inverno abbiamo lavorato moltissimo per sviluppare la macchina dato che nel 2019 ci sono state alcune difficoltà - ha dichiarato Lewis - Sono davvero orgoglioso di aver dato alla Alfa Romeo la prima Pole della sua storia a Daytona e domani vogliamo fare una bella gara. Ad essere onesti, sotto l'acqua non eravamo in palla, ma a 15' dal via delle qualifiche le condizioni sono migliorate e sapevo che se si fosse asciugato il tracciato avremmo dovuto sfruttare l'occasione, cosa che ho fatto immediatamente con un bel giro".

Lewis ha quindi compiuto una grande impresa, soprattutto perché si è tenuto dietro tutte le temibilissime Hyundai, le quali hanno sofferto più del previsto. La migliore Veloster N è la #21 della Bryan Herta Autosport con sopra Harry Gottsacker (che condivide il volante con Mark Wilkins), fermatasi a 0"372 dalla Giulietta nera #5.

La seconda fila invece va all'Audi RS 3 LMS #18 del Team Prémat affidata al debuttante Stephen Vajda, che si tiene dietro le Honda Civic Type R di LA Honda World Racing e Atlanta Speedwerk condotte da Mike La Marra e Brian Henderson.

In sesta e settima piazza troviamo poi le altre due Hyundai della BHA, seppur Mason Filippi e Ryan Norman accusino ritardi superiori ai 7 decimi.

Completano la Top10 la seconda Honda della Atlanta Speedwerks con sopra Bryan Ortiz, e le Audi RS 3 LMS di Michael Johnson (JDC-Miller Motorsports) e Max Faulkner (Speed Syndacate Motorsports).

Il via della 4h è previsto per le 19;10 italiane.

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr.

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. <span class="copyright">IMSA </span>
#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. IMSA

IMSA

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr.

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. <span class="copyright">IMSA </span>
#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. IMSA

IMSA

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr.

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. <span class="copyright">IMSA </span>
#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. IMSA

IMSA

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr.

#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. <span class="copyright">IMSA </span>
#5 Alfa Romeo Giulietta TCR, KMW Motorsports with TMR Engineering, Roy Block, Tim Lewis Jr. IMSA

IMSA

 

Potrebbe interessarti anche...