L'ex presidente del Napoli risponde all'ex calciatore della Juve: ecco le sue parole

·1 minuto per la lettura
Ferlaino: “Pessotto al Napoli non avrebbe mai tentato il suicidio”
Ferlaino: “Pessotto al Napoli non avrebbe mai tentato il suicidio”

Il 25 novembre 2020 si è spento all’età di 60 anni la leggenda del calcio Diego Armando Maradona. In molti hanno voluto rendere omaggio la compianto campione, con l’ex presidente del Napoli, Corrado Ferlaino che ha voluto rispondere alle dichiarazioni di Antonio Cabrini.

Ferlaino risponde a Cabrini

“Maradona? Sarebbe ancora qui con noi se fosse venuto alla Juve perché l’ambiente lo avrebbe salvato, non la società ma proprio l’ambiente”, aveva affermato Antonio Cabrini. Parole che non sono passate di certo inosservate, scatenando un bel po’ di polemiche.

L’ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino ha quindi cercato di rispondere alle parole dell’ex calciatore della Juve, utilizzando parole destinate a far discutere. “A Cabrini rispondo: e quel giocatore della Juve che ha tentato di suicidarsi? Al Napoli non sarebbe mai successo“. Parole molto pesanti, con Corrado Ferlaino che ha voluto far riferimento al tentato suicidio dell’ex terzino bianconero Gianluca Pessotto. Quest’ultimo nell’estate 2006 ha tentato di togliersi la vita, buttandosi giù da un abbaino della sede sociale della Vecchia Signora. Fortunatamente il calciatore riuscì a cavarsela e oggi è un dirigente della Juventus.

Dal suo canto Cabrini ha chiesto scusa per le sue parole e a tal proposito ha dichiarato: “Il mio non era un giudizio morale, ma sull’energia di una città che non poteva contenere tutta questa passione, le mie parole sono state travisate. Ho pensato che l’ambiente ovattato nel quale ha vissuto alla Juve l’avrebbe protetto. Chiedo scusa a chi si è sentito offeso”.