De Ligt: "Confronto con Bonucci e Chiellini"

Sportal.it

Matthijs De Ligt è tornato titolare alla Juventus dopo l'infortunio di Demiral, e contro il Parma ha convinto per tutti i 90 minuti. A Tuttosport il difensore olandese ammette che la sua prima parte di stagione è stata decisamente al di sotto delle aspettative: "Se fossi stato nei panni di un tifoso, anch'io mi sarei arrabbiato di fronte a errori del genere. Ma da giocatore sono problemi che non mi devono interessare. Io devo solamente pensare a lavorare, a migliorarmi, a capire se sto facendo o meno dei progressi. Di sicuro sono felice per il modo in cui i miei primi sei mesi sono trascorsi e sono convinto del fatto che partita dopo partita andrà sempre meglio".

De Ligt ha ammesso di essersi confrontato con i senatori della difesa bianconera, che non hanno risparmiato consigli: "Con Chiellini ho parlato, a volte sono un po' impulsivo e lui mi ha fatto subito capire che spesso è meglio giocare con la testa. Anche da Bonucci sto imparando tanto, è un onore per me. Ma tutti i compagni d squadra mi possono insegnare molto: è un gruppo davvero stupendo. E so che tutti sono disposti ad aiutarmi".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...