De Ligt e l'amicizia con de Vrij: "Sono i media a voler farci litigare"

Matthijs de Ligt nega la rivalità con l'interista de Vrij: "I due club lo sono, non noi. Stefan mi sta aiutando molto, è già abituato all'Italia".
Matthijs de Ligt nega la rivalità con l'interista de Vrij: "I due club lo sono, non noi. Stefan mi sta aiutando molto, è già abituato all'Italia".

Uno alla Juventus, l'altro all'Inter. Matthijs de Ligt e Stefan de Vrij sono i cardini della retroguardia bianconera e di quella nerazzurra. Ma quando vestono la maglia dell'Olanda, la rivalità di club viene dimenticata.


Ne ha parlato lo stesso de Ligt dal ritiro della nazionale olandese, che ieri sera ha conquistato l'approdo agli Europei del prossimo anno. Parole riportate dal 'Telegraaf', nelle quali si nota chiaramente come la rivalità con de Vrij si limiti unicamente al campionato.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"I club sono rivali. Non noi. Quando giochiamo nell'Olanda ci impegniamo per la stessa cosa: qualificarci per gli Europei e comportarci nel miglior modo possibile. Ovviamente entrambi vogliamo giocare, ma allo stesso tempo speriamo che chi scende in campo faccia bene. Sono soprattutto i media a voler far litigare me e Stefan. Ma questo non è certamente il caso".

De Ligt ha confermato la cena con de Vrij dopo la gara tra Inter e Juventus dello scorso 6 ottobre, finita col punteggio di 2-1 a favore dei bianconeri.

"Torino-Milano è a un'ora di macchina: recentemente abbiamo mangiato un boccone dopo una partita. È bello parlare occasionalmente olandese. Ci diamo anche dei consigli. Stefan mi sta aiutando molto ed è una cosa molto bella quando sei in un nuovo paese. Lui è già abituato all'Italia, io sono appena arrivato".

Potrebbe interessarti anche...