L'insolito digiuno di Higuain: un mese senza goal in Serie A

L'ultima rete in campionato di Gonzalo Higuain risale al 4-1 al Palermo del 17 febbraio. Contro la Sampdoria l'occasione per tornare a segnare.

Gonzalo Higuain non raggiungerà lo strepitoso traguardo tagliato nella scorsa stagione con il Napoli, quei 36 goal che lo hanno inserito dritto nella storia della Serie A, ma non si può certo dire che il suo primo anno alla Juventus sia negativo. Anzi: 19 reti, la possibilità di entrare nel ventello e un apporto sempre pesante in attacco.

Per questo fa un po' strano che il Pipita non vada a segno in campionato ormai da un mese. Esattamente da Juventus-Palermo 4-1 del 17 febbraio, anticipo del venerdì sera: quel tocco sotto morbido a superare Posavec sull'assist del gemello Dybala rimane l'ultima sua zampata in Serie A. Con in mezzo un calcio di rigore segnato in Coppa Italia contro il suo ex Napoli, nella polemica andata delle semifinali.

Per carità: parlare di un Higuain in crisi sarebbe profondamente sbagliato. I costanti tentativi di andare a segno in tutte le partite in cui è sceso in campo, dal campionato contro il Milan alla Champions League contro il Porto, mostrano una certa vivacità a dispetto di un goal che nelle ultime settimane non vuole proprio arrivare.

Però il proscenio se lo sta prendendo proprio il suo gemello offensivo: quel Paulo Dybala che - sempre dal dischetto - ha aiutato la Juventus a mantenere inalterate le distanze dalla Roma in campionato, segnando all'ultimo secondo ai rossoneri, e poi si è ripetuto contro i portoghesi scacciando ogni residuo timore dopo il 2-0 dell'andata.

La Sampdoria, avversaria domani pomeriggio degli uomini di Allegri, rappresenta l'occasione buona per un giocatore che vive di goal. La gara d'andata, in cui Higuain rimase a secco sbagliando parecchio pur in un contesto favorevole (vittoria per 4-1), può rappresentare un ulteriore stimolo per tornare a lasciare il proprio segno.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità