L'Inter attende il confronto Conte-Zhang: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La gioia per lo scudetto appena conquistato dopo un lungo digiuno in casa Inter è rovinata (in minima parte per ora) dalla difficile questione societaria nerazzurra. E non solo, perchè da questa dipenderà anche il futuro del condottiero tricolore Antonio Conte che ha "abilmente" glissato le ultime conferenze stampa pre gara proprio per non incorrere in domande scomode sul futuro.

Marotta, Zhang e Antonello | Jonathan Moscrop/Getty Images
Marotta, Zhang e Antonello | Jonathan Moscrop/Getty Images

zzuLa permanenza o meno del tecnico in panchina dipenderà dall'incontro con il presidente Steven Zhang in cui Conte capirà le intenzioni e i programmi per la prossima stagione. Al momento è tutto fermo alle richieste della proprietà di una "spending review" e un abbattimento dei costi, tanto che Zhang ha chiesto alla rosa interista di rinunciare a due mensilità di stipendio (in attesa del prestito ponte da 270 milioni di euro), ricevendo un secco no dal gruppo.

Non le migliori premesse, insomma, ma non è detto. Anche l'anno scorso l'addio di Conte era vicino, ma poi l'incontro con gli stati generali nerazzurri a Villa Bellini ha propiziato il cammino che ha poi portato allo scudetto. Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport la svolta, con l'incontro decisivo, dovrebbe arrivare entro i prossimi dieci giorni. Allo stato delle cose resterà da capire se all'allenatore verrà prospettato un ridimensionamento con lo scudetto sul petto... ma soprattutto se Conte lo accetterà.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli