L'Inter insiste per Ginter: contatti in corso, il piano di Marotta

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Presente e futuro. L’Inter si muove sul mercato con anticipo, sonda in cerca di occasioni Italia e estero. Tra queste rientra Matthias Ginter, difensore classe '94 in uscita dal Borussia Monchengladbach. Il club nerazzurro lo apprezza per esperienza internazionale e duttilità (all’occorrenza può giocare anche davanti alla difesa). Contatti allacciati col giocatore, in scadenza di contratto il 30 giugno 2022. Dal primo febbraio insomma libero di firmare con un altro club. Anche perché, come da lui stesso annunciato, non rinnoverà col Gladbach: ”Dopo una serie di trattative, ho deciso di non prolungare il contratto che scadrà in estate. Dopo 5 ottimi anni al Borussia Mönchengladbach, è molto difficile per me compiere questo passo, ma ho deciso di prendere un'altra strada nella mia carriera per la mia crescita personale e professionale”.

IL PUNTO - Ecco quindi, la strada sembra tracciata. L’Inter per la difesa studia anche Bremer del Torino, che però è sotto contratto fino al 2023, bisognerebbe quindi trovare un accordo col Torino oltre che col giocatore (seguito pure dal Milan). E allora il club nerazzurro parla di costante con l’agente di Ginter, che è lo stesso che segue Hakan Calhanoglu, per prenderlo a parametro zero per giugno (a gennaio non si muoverà dalla Germania). Forte di testa, in grado di giocare nella difesa a 3 di Inzaghi, Ginter (peraltro campione del mondo nel 2014 con la Germania) è un profilo ideale per il club nerazzurro, che a giugno potrebbe salutare Ranocchia e (forse) D’Ambrosio. Contatti in corso, Ginter può essere l’occasione “alla Marotta” per la prossima stagione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli