L'Inter non molla la presa su Raspadori: c'è la chiave per sbloccare l'affare

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Dopo gli arrivi a parametro-zero di Calhanoglu e Cordaz, il nome più caldo in chiave mercato in casa Inter è quello di Giacomo Raspadori. Ad annunciarlo è il Corriere dello Sport in edicola quest'oggi.

Giacomo Raspadori | Nicolò Campo/Getty Images
Giacomo Raspadori | Nicolò Campo/Getty Images

L'attaccante classe 2000 dopo l'exploit con il Sassuolo dell'ultima stagione si è guadagnato la chiamata in Nazionale per Euro 2020 ma ha anche attirato su di sé l'interesse dei campioni d'Italia. Sotto contratto fino al 2024 con il club emiliano, Raspadori è uno dei pezzi pregiati dei neroverdi che difficilmente lo lasceranno partire a una cifra irrisoria. Alla luce di questo l'Inter ha pronto un piano per sbloccare l'affare.

I nerazzurri sarebbero innanzitutto disposti ad acquistare Raspadori per poi lasciarlo ancora una stagione in prestito al Sassuolo mentre per abbassare le richieste economiche del club emiliano potrebbero offrire una parte cash di denaro più qualche contropartita tecnica come Martin Satriano, Gaetano Oristanio e Cesare Casadei della squadra Primavera ma non solo. Nell'affare, come contropartita risolutiva, potrebbe rientrare anche Zinho Vanheusden.

Zinho Vanheusden | Soccrates Images/Getty Images
Zinho Vanheusden | Soccrates Images/Getty Images

Il giovane difensore belga è stato da poco riacquistato dallo Standard Liegi e potrebbe interessare non poco al Sassuolo dopo il passaggio di Marlon allo Shakhtar Donetsk di De Zerbi.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli