L'Inter pensa a un vice-Perisic: i nomi

·2 minuto per la lettura

Mancano pochi giorni alla fine dell'anno e all'apertura della sessione invernale di calciomercato, l'Inter ha le idee chiare sulla strategia da seguire. La rosa a disposizione di Inzaghi è ampia e all'altezza della lotta scudetto, ma c'è spazio per qualche ritocco a gennaio che la renda ancor più competitiva. Se a centrocampo tutto ruota alla possibile partenza di uno tra Vecino e Vidal (o entrambi), Marotta e Ausilio ragionano anche sulla possibilità di aggiungere un esterno mancino che possa dare il cambio a Ivan Perisic, strepitoso nella prima parte della stagione e con cui si sta discutendo il rinnovo. Vero che c'è anche Federico Dimarco, fresco di prolungamento di contratto fino al 2026, ma si tratta di un jolly impiegabile anche come terzo di sinistra nel pacchetto dei centrali. Ecco perché l'ipotesi di un nuovo innesto in fascia stuzzica la dirigenza nerazzurra, che ha già alcuni nomi sul tavolo.

I NOMI - Il primo non è una novità ma una conoscenza ormai ben nota dalle parti di viale della Liberazione, Filip Kostic. Come Calciomercato.com ha raccontato oltre un mese fa, il serbo vuole l'Italia e i discorsi con l'Inter hanno portato a un'intesa per un contratto da circa 2,5 milioni di euro netti a stagione mentre con l'Eintract Francoforte (al quale Kostic è legato fino al 2023) si ragiona su un'operazione da 8-10 milioni di euro più bonus. Tuttavia, il club tedesco ha fatto sapere chiaramente attraverso le parole del ds Markus Krösche di non voler cedere l'esterno mancino a gennaio: più semplice quindi rinviare l'affare alla prossima estate. Marotta e Ausilio sondano quindi il mercato alla ricerca delle possibili occasioni di gennaio e se Mohamed Fares è un profilo che Inzaghi già conosce bene (cartellino di proprietà della Lazio, ora è in prestito al Genoa) l'opportunità arriva dall'Inghilterra. Lucas Digne ha definitivamente rotto con Benitez e dall'inizio di dicembre non gioca più una partita con l'Everton, i Toffees quindi cercano una soluzione in uscita per gennaio e il ritorno in Italia intriga il francese, che in Serie A ha già giocato con la maglia della Roma. La Juventus ha giocato d'anticipo e preso contatto con l'entourage di Digne, ma anche l'Inter può pensarci qualora l'Everton aprisse a delle condizioni favorevoli: un prestito, magari oneroso, con diritto di riscatto al termine della stagione per esempio potrebbe essere la soluzione giusta per permettere agli inglesi di liberarsi di un problema e ai nerazzurri di regalarsi un rinforzo facendo comunque attenzione agli equilibri economici del club.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli