L'Inter perde 65 milioni per l'assenza di pubblico a San Siro: valgono quasi 6 mesi degli ingaggi

·1 minuto per la lettura

L'assenza di pubblico negli stadi per tutta la stagione (causa Covid-19) ha penalizzato tutti, con l'Inter tra le più interessate vista l'enorme affluenza a San Siro tipica del popolo nerazzurro. Osservano i bilanci del club nerazzurro nella stagione 2018/19 l'Inter ha incassato poco più di 45 milioni di euro con una media di 60mila spettatori, con le proiezioni per l'annata 2019/20 che erano di circa 55 milioni. Poi c'è stato lo stop per la pandemia e il primo dato verificato al 30 giugno 2020: perdita di circa 10 milioni rispetto ai 55 milioni di previsione.

Uno scatto dell'Inter allo Stadium di Torino | Marco Luzzani/Getty Images
Uno scatto dell'Inter allo Stadium di Torino | Marco Luzzani/Getty Images

Considerando gli stadi chiusi per tutta la stagione 2020/21, i mancati abbonamenti per ila fase a gironi della Champions, gli incassi complessivi fra abbonamenti, biglietti, sponsor ed hospitality, la cifra avrebbe sforato i 55 milioni preventivati per la scorsa stagione. "Almeno 55 milioni di questa annata, in aggiunta ai 10 milioni di quella passata, portano a una perdita di almeno 65 milioni" sintetizza Calciomercato.com nella sua analisi.

Una cifra importante non incassata dai ricavi da botteghino che avrebbe permesso all'Inter di pareggiare almeno 6 mensilità dell'attuale monte ingaggi, il cui totale netto ha un valore di 82,8 milioni di euro.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli