L'Inter soffre ma rimane aggrappata al sogno scudetto: 2-1 all'Udinese, è a -2 dal Milan

Il Milan chiama, l'Inter risponde. Soffrendo fino alla fine ma capitalizzando un primo tempo ben giocato e chiuso avanti di due reti, i nerazzurri riscattano prontamente la sconfitta nel recupero di Bologna e si impongono per 2-1 sul campo dell'Udinese per riportarsi a -2 dalla testa della classifica. Contro una delle formazioni più in forma del campionato, reduce da quattro risultati utili consecutivi e dal poker di Firenze, gli uomini di Inzaghi ringraziano il solito Perisic (al secondo gol di fila), che la sblocca dopo appena 12 minuti di testa per il settimo centro stagionale. A fine primo tempo, con l'Udinese alla ricerca del pari, l'Inter agisce di rimessa e colpisce ancora: Silvestri salva su Lautaro, poi Pablo Marì interviene su Dzeko e commette un fallo ravvisato solamente dalla segnalazione del VAR, che corregge Chiffi. Lautaro sbaglia dagli undici metri, ma sulla carambola tra il palo e il corpo del portiere friulano può ribadire in rete.

VIDEO - Inzaghi: “La squadra vuole crederci fino alla fine”

I bianconeri si ripresentano ad inizio ripreso con Samardzic al posto di un evanescente Arslan (nel primo tempo erano stati costretti a rimpiazzare l'infortunato Success con Pussetto) e rischiano ancora, quando Dzeko si presenta a tu per tu con Silvestri ma spreca da ottima posizione. L'Inter inizia ad accusare la fatica e l'Udinese torna in partita al 72° con Pussetto, bravo a spingere in porta l'assist di Udogie dopo il miracolo di Handanovic sulla punizione di Deulofeu. Sanchez, Correa, D'Ambrosio e Vecino provano a portare nuova linfa nel finale per la banda Inzaghi, che dopo 6 lunghissimi minuti di recupero può festeggiare il ritorno ai 3 punti e rimanere aggrappato al sogno scudetto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli