L'Inter studia i colpi low cost per la difesa: da Maksimovic all'idea Mustafi, i nomi

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

L'Inter valuta i possibili colpi low cost per rinforzare la difesa della prossima stagione. Non ci sono dubbi sui i tre titolari divenati intoccabili per Antonio Conte, ovvero Skriniar, De Vrij e Bastoni, ma restano in dubbio le posizioni dei vari Ranocchia, Kolarov e Young: tutti e tre, a meno di clamoris colpi di scena, dovrebbero salutare Milano al termine della stagione.

Nikola Maksimovic | Jonathan Moscrop/Getty Images
Nikola Maksimovic | Jonathan Moscrop/Getty Images

Secondo Tuttosport dallo scorso autunno i nerazzurri seguono con attenzione Nikola Maksimovic, che ha da tempo deciso di non rinnovare il contratto col Napoli. Il suo agente Ramadani ha ottimi rapporti con l'Inter (è anche il procuratore di Handanovic): il serbo guadagna 1.2 milioni a stagione e vorrebbe 2.5.

Un'altra pista porta al franco-algerino Aissa Mandi del Betis, alla ricerca di un'esperienza di alto livello: l'Inter è fra i club interessati, dicono dalla Spagna. Infine, il terzo nome (già trattato in passato da Ausilio) è l'ex sampdoriano Shkodran Mustafi, classe '92, oggi allo Schalke 04 dopo l'avvio di stagione all'Arsenal. "Mustafi ha firmato per sei mesi e a fine annata cambierà ancora squadra, anche perché lo Schalke 04 retrocederà sicuramente in 2.Bundesliga" scrive TS.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.