L'Inter vola nel segno della LuLa: +11 sul Milan, decima vittoria di fila e una grande conferma

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

L'Inter vola nel segno della LuLa. Anche contro un Sassuolo decimato da infortuni e mancate convocazioni di spessore per arginare il Covid-19, la squadra di Antonio Conte mette in fila il decimo successo consecutivo in campionato: da quanto è iniziato il girone di ritorno, i nerazzurri hanno solo vinto e strappato i tre punti.

Lukaku e Lautaro festeggiano i gol contro il Sassuolo | BSR Agency/Getty Images
Lukaku e Lautaro festeggiano i gol contro il Sassuolo | BSR Agency/Getty Images

Un segnale di forza e maturità arrivato anche nel recupero di San Siro, con l'Inter orfana di tre pedine diventate cruciali nello scacchiere tattico di Conte come l'infortunato Perisic (rimasto a casa per un affaticamento) e gli squalificati Brozovic e Bastoni, rimpiazzati a dovere da un Eriksen tornato ad indossare le vesti di play e un Darmian che si è dimostrato più che affidabile anche come terzo centrale di difesa. È l'ennesima grande conferma che questa Inter ha un spartito ben chiaro: chiunque scende in campo sa precisamente cosa deve fare, recitando al meglio la sua parte seguendo i comandi con il joystick dal solito Conte che urla ed indirizza dalla panchina.

E poi ci sono loro, i soliti Lukaku e Lautaro che continuano a fare gol, a scambiarsi assist e ad aiutare l'Inter a stare sempre più su, collezionando anche importanti record personali. Dopo la vittoria nel recupero contro il Sassuolo, l'Inter vola a +11 sul Milan a nove giornate dal termine del campionato. Un vantaggio prezioso ed importante da dover amministrare con intelligenza per cucire sul petto il 19esimo scudetto della storia nerazzurra ed interrompere il dominio della Juventus.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.