L'Italia è campione d'Europa e le maglie Puma... sono introvabili

·1 minuto per la lettura

La Puma centrò il punto quando, nel 2019, vennero presentate le nuove maglie della Nazionale italiana di calcio. Chiamate "Rinascimento", grazie al pattern della divisa che richiamava uno dei periodi in cui l'Italia ha visto fiorire arte e cultura, entrando di fatto nell'età moderna dopo il Medioevo.

Jorginho con la Coppa di Euro 2020 | Claudio Villa/Getty Images
Jorginho con la Coppa di Euro 2020 | Claudio Villa/Getty Images

Il colore verde della terza maglia, e lo stesso pattern rinascimentale, fecero imbufalire tanti puristi della tradizione ma adesso la Puma gongola perché... le maglie dell'Italia sono letteralmente introvabili. Lo fa notare nssmag.com, rivelando come le divise azzurre non siano disponibili per l'acquisto sia sul sito della Puma (che le produce) che sullo store della Figc. Introvabili sia la versione da gioco che la replica: tutto sold out - tranne alcune taglie della maglia away (bianca) e quella da portiere rossa - con il pre order che rimanda tutti gli eventuali acquirenti al prossimo ottobre.

La festa azzurra con la Coppa | Insidefoto/Getty Images
La festa azzurra con la Coppa | Insidefoto/Getty Images

Negli ultimi anni i report di vendita delle maglie Puma della Nazionale italiana non hanno mai registrato numeri indimenticabili, anzi, ma la straordinaria cavalcata del Ct Roberto Mancini e dei suoi ragazzi hanno, chiaramente, esaltato tutti i tifosi, spingendone tanti ad acquistare le maglie. E ora, come accaduto per la maglia one shot del Napoli firmata Marcelo Burlon, è già scattato il fenomeno reselling con un prezzo dieci volte superiore a quello di listino. Insomma, un vero e proprio Rinascimento...

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli