L'Italia per i Mondiali: c'è anche Moser

Il ct azzurro Paolo Bettini ha convocato una squadra molto giovane: Eros Capecchi, Dario Cataldo, Oscar Gatto, Marco Marcato, Moreno Moser, Vincenzo Nibali, Giacomo Nizzolo, Rinaldo Nocentini, Luca Paolini, Matteo Trentin e Diego Ulissi

Eurosport
Giro di Polonia - Video: In Polonia trionfa Moser
.

Visualizza foto

Moreno Moser

Sono state presentate, oggi, presso la sede del Coni di Milano, le squadre azzurre uomini (junior, under 23 ed elite) e donne (junior ed elite) per i Campionati del Mondo di ciclismo su strada di Limburg 2012. Il ct azzurro Paolo Bettini, ha convocato per la prova in linea Elite: Eros Capecchi, Dario Cataldo, Oscar Gatto, Marco Marcato, Moreno Moser, Vincenzo Nibali, Giacomo Nizzolo, Rinaldo Nocentini, Luca Paolini, Matteo Trentin e Diego Ulissi.

I nomi delle due riserve, invece, saranno ufficializzati in seguito. Per la prova a cronometro: Adriano Malori e Marco Pinotti. Per la Under 23, Marco Villa, per la prova in linea ha convocato Enrico Barbin, Francesco Manuel Bongiorno, Mattia Cattaneo, Andrea Fedi, Fabio Felline, Davide Villella. Riserve in patria: Alessio Taliani, Kristian Sbaragli, Gianfranco Zilioli. Cronometro: Mattia Cattaneo, Davide Martinelli. Riserve in patria: Michele Scartezzini, Massimo Coledan. Per la prova Junior, Villa ha chiamato per la prova in linea: Riccardo Donato, Mattia Frapporti, Umberto Orsini, Giacomo Peroni, Francesco Rosa, Oliviero Troia, Federico Zurlo. La riserva, invece, sarà scelta dopo la cronometro. Cronometro: Mattia Frapporti, Giacomo Peroni.

Per la prova il linea donne Elite, il Ct Edoardo Salvoldi, ha convocato: Giada Borgato, Giorgia Bronzini, Noemi Cantele, Francesca Cauz, Elena Cecchini, Tatiana Guderzo, Elisa Longo Borghini, Dalia Muccioli, Rossella Ratto e Marta Tagliaferro. Cronometro: Elisa Longo Borghini, Rossella Ratto. Le due riserve per la prova su strada verranno comunicate in seguito. Prova in linea donne junior: Maria Alice Arzuffi, Veronica Cornolti, Asja Paladin, Ilaria Sanguineti, Anna Zita Maria Stricker. Cronometro: Simona Bortolotti, Stella Riverditi. Le riserve per la prova su strada saranno comunicate in seguito.

BETTINI: "SIAMO GIOVANI" - “E’ una nazionale giovane, l’età media non supera i 26 anni - ha dichiarato il ct -. Ci sono ragazzi che vestono per la prima volta la maglia azzurra affiancati a corridori più esperti. Credo che questa squadra possa rappresentare un mix valido e competitivo per il percorso dei mondiali. Il presidente Di Rocco mi ha chiesto se le linee dettate dalla Federazione mi hanno messo in difficoltà nel fare le mie scelte, sinceramente avrei sperato che mi creassero più problemi nelle scelte i corridori con i loro risultati. Analizzati uno ad uno i ragazzi che ho scelto e che compongono la nazionale hanno dimostrato di meritare questa maglia  e quelli a cui ho chiesto un segnale me lo hanno dato. Sono molto soddisfatto di questo gruppo. Per quanto riguarda la cronometro gli azzurri saranno Marco Pinotti e Adriano Malori. Quello con Pinotti è un progetto che parte da lontano. Marco ha intrapreso questo percorso lo scorso anno quando abbiamo fatto il primo raduno finalizzato alla crono, ha accettato la sfida e ha proseguito con impegno e determinazione  supportato nella preparazione dal settore Studi della FCI. Alle Olimpiadi è partito per entrare tra i primi dieci ed è arrivato il quinto posto e in Olanda su un percorso maggiormente adatto alle sue caratteristiche cercherà di migliorarsi ancora. Lui è convinto di poter fare molto bene e ci credo anch’io."

CONTADOR SIA SU STRADA SIA CRONOMETRO - Alberto Contador è stato accontentato. Il campione spagnolo della Saxo Bank, così come aveva chiesto dopo il trionfo alla Vuelta 2012, disputerà ai Mondiali sia la prova su strada che quella a cronometro. Il ct iberico José Luis De Santos ha incluso il fuoriclasse madrileno nei nove per la gara su strada assieme agli altri due finiti sul podio della Vuelta, Alejandro Valverde (Movistar) e Joaquin Rodriguez (Katusha). Al loro fianco, Jonathan Castroviejo e Pablo Lastras (Movistar), Juan Antonio Flecha (Sky), Oscar Freire e Dani Moreno (Katusha) e Samuel Sanchez (Euskaltel-Euskadi). Nella corsa contro il tempo toccherà a Contador e Castroviejo.

Visualizza commenti (5)
  • Ligue 1, PSG 0-0 Lille

    Ligue 1, PSG 0-0 Lille

    Le immagini del deludente pareggio in casa degli uomini di Blanc Altro »

    Omnisport - 52 minuti fa
  • De Fabiani come un treno! Secondo in volata nella 15 km di Falun

    De Fabiani come un treno! Secondo in volata nella 15 km di Falun

    Splendido Francesco De Fabiani è autore di una volata incredibile nella mass start svedese: resta solo alle spalle del vincitore Ustiugov, mentre si "mangia" clamorosamente il leader di Coppa del Mondo Sundby Altro »

    Eurosport Videos - IT - 2 ore 31 minuti fa
  • Ferrari 2016, prove del sedile per Iceman

    Ferrari 2016, prove del sedile per Iceman

    Ultimi lavori a Maranello prima della presentazione della vettura sul circuito di Barcellona Altro »

    Omnisport - 2 ore 51 minuti fa
  • LIVE PRIMAVERA - Pro Vercelli, Salvalaggio a Sportitalia: "Sono comunque soddisfatto, contro questa armata ci siamo adeguati. Abbiamo pagato gap fisico …

    LIVE PRIMAVERA - Pro Vercelli, Salvalaggio a Sportitalia: "Sono comunque soddisfatto, contro questa armata ci siamo adeguati. Abbiamo pagato gap fisico …

    Luca Salvalaggio, tecnico della Primavera della Pro Vercelli, ha commentato la sconfitta con la Juventus ai microfoni di Sportitalia: " Uscite comunque a testa alta... "E' normale che per raggiungere qualcosa in queste partite gli episodi ti devono girare quasi totalmente a favore. Le nostre occasioni le abbiamo avute, anche nel secondo tempo, per poter segnare, non l'abbiamo fatto. Sono soddisfatto di come i ragazzi hanno interpretato la partita, perchè abbiamo snaturato un po' quelle che sono le nostre idee, di solito cerchiamo di proporre di più calcio, però contro questa armata ci siamo un po' adeguati. Sono soddisfatto". Cosa le è piaciuto dei suoi ragazzi? Quale tra i gol subiti l'ha fatta arrabbiare di più? "Tutti e tre. Nel primo, il cross poteva essere letto sicuramente meglio, potevamo mettere una pezza. Sugli altri ci sono state delle palle lunghe e la lettura poteva essere fatta sicuramente molto meglio. La Juve comunque non è che abbia rubato, anzi. Sono molto soddisfatto perchè abbiamo tenuto bene il campo, considerando il blasone delle de squadre, l'età conta anche quella... noi abbiamo giocato con i '97, '96 e tutti i '98 e la differenza di età si è sentita". Meritavate qualche punto in più in classifica... "Sicuramente sì, però lo abbiamo messo in preventivo perchè quest'anno stiamo un po' ripartiti a livello di Primavera. L'anno scorso eravamo forse una delle squadre più vecchie, mentre quest'anno siamo sicuramente una delle più giovani. Abbiamo pagato oltre che dal punto di vista fisica, anche da quello dell'esperienza, abbiamo lasciato tanti punti nel girone d'andata proprio per ingenuità. Il prossimo anno questi ragazzi, affrontando di nuovo un campionato Primavera, avranno la possibilità di fare meglio". Altro »

    Sportitalia Video - 3 ore fa
  • LIVE PRIMAVERA - Grosso a Sportitalia: "Sono molto soddisfatto, bravi i ragazzi a portare a casa gara non facile"

    LIVE PRIMAVERA - Grosso a Sportitalia: "Sono molto soddisfatto, bravi i ragazzi a portare a casa gara non facile"

    Fabio Grosso commenta il successo sulla Pro Vercelli ai microfoni di Sportitalia: Grosso, numeri impressionanti. Quindici vittorie di fila considerando la Coppa Italia. Ci sono tanti motivi per essere soddisfatto... "Ce ne sono tantissimi, infatti sono molto soddisfatto. Stiamo facendo bene da un po' e continuo a ripeterlo. Il discorso è che quello che facciamo fa parte del passato e quindi dobbiamo continuare a fare bene che è la cosa più importante perchè mancano ancora diversi mesi e abbiamo ancora voglia di fare qualcosa di bello fino alla fine". E' stata la vittoria della pazienza e della maturità. "Lo avevo detto ai ragazzi che sarebbe stata una partita difficile, fastidiosa. Abbiamo giocato dopo tutte le altre, in tante avevano perso dei punti ed era una bella occasione da non farsi sfuggire. Sapevo benissimo che non sarebbe stata facile, infatti così è stato, però siamo stati bravi a tratti a fare quello che sappiamo fare molto più spesso e a portare a casa una partita non facile". Quanti margini di miglioramento ha questa squadra? "Io che vedo tutti i giorni i ragazzi in allenamento, so che ci sono tantissimi ragazzi che non stanno avendo tanto spazio ma hann una qualità immensa, quindi quello è il grande margine che abbiamo, di essere bravi a coinvolgerli tutti. Sicuramente ci saranno le occasioni e farsi trovare presenti come stiamo facendo. E' un gruppo che ha qualità non solo negli undici che più spesso calcano il campo ma anche negli altri che in questo momento stanno trovando meno spazio, ma sono sicuro che avranno le occasioni giuste per mettersi in mostra" Altro »

    Sportitalia Video - 4 ore fa