L'Italia Under 21 si fa raggiungere e chiude in nove: 1-1 con la Repubblica Ceca

Matteo Baldini
·1 minuto per la lettura

Non parte col piede giusto l'avventura degli Azzurrini di Nicolato nel percorso della fase a gironi degli Europei Under 21, la sfida d'esordio contro la Repubblica Ceca lascia infatti un retrogusto amaro così come l'1-1 finale.

Le avvisaglie peraltro erano positive e lasciavano ben sperare, dopo una buona mezzora infatti l'Under 21 ha trovato la via del gol con Scamacca, pescato al meglio da Cutrone e bravo a depositare in rete dopo aver eluso l'intervento del portiere ceco.

Esultanza azzurra | Jurij Kodrun/Getty Images
Esultanza azzurra | Jurij Kodrun/Getty Images

Il vero problema azzurro risiede nella scarsa concretezza nel trovare un raddoppio tale da mettere la situazione al sicuro o, quantomeno, di scongiurare problemi e apprensione nella ripresa. L'epilogo però, come detto, è diverso: il gol del pari è arrivato nel modo più sfortunato e rocambolesco possibile, al 75', con un autogol di Maggiore sugli sviluppi di una punizione per la Repubblica Ceca, apparentemente innocua senza l'intervento del giocatore azzurro.

Italia-Repubblica Ceca | Jurij Kodrun/Getty Images
Italia-Repubblica Ceca | Jurij Kodrun/Getty Images

I problemi, peraltro, non si fermano al gol subito: nel finale Tonali e Marchizza hanno rimediato infatti l'espulsione, rosso diretto nel caso del rossonero, tale da renderli inutilizzabili almeno nella prossima sfida del girone e da togliere a Nicolato due pedine fondamentali.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.