L'Italvolley batte 3-0 la Serbia e va alle Olimpiadi di Tokyo

Adx
Askanews

Roma, 12 ago. (askanews) - Una settimana dopo l'Italia del volley festeggia un'altra magnifica impresa, firmata questa volta dagli azzurri di Gianlorenzo Blengini: qualificati per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Per uno strano scherzo del destino a quasi dodici mesi di distanza dal ko subito nel Mondiale 2018, Giannelli e compagni si sono presi la rivincita sulla Serbia, dominandola 3-0 (25-16, 25-19, 25-19), e soprattutto strappando il pass per la rassegna a cinque cerchi. Uno spettacolo in campo, Italia totale padrone del campo, e sugli spalti: i 5500 del PalaFlorio non hanno mai abbandonato gli azzurri, accompagnandoli sino all'ultimo punto per poi esplodere di gioia. Quella ottenuta oggi rappresenta la 12esima partecipazione olimpica per la nazionale italiana maschile, una striscia ininterrotta, ricca di gioie e medaglie, iniziata nel lontano nel 1976: Olimpiade di Montréal. A tutto questo si somma il grande orgoglio della Fipav e di tutto il mondo della pallavolo tricolore: nel panorama italiano il volley è la prima disciplina, tra gli sport di squadra, ad aver ottenuto il pass per Tokyo 2020, sia con la nazionale maschile, che con quella femminile. Oltre all'Italia e al Giappone (paese ospitante), negli altri gironi si sono qualificate per Tokyo 2020: Brasile, Stati Uniti, Russia, Polonia e Argentina.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...