Liverani: "Ecco cosa mi ha chiesto Krause"

·1 minuto per la lettura

In un'intervista alla Gazzetta di Parma, il tecnico dei crociati Fabio Liverani ha messo in chiaro gli obiettivi per questa stagione: "La società mi chiede di arrivare tra il decimo e il sedicesimo posto, puntando molto sui giovani e quindi lanciando qualche ragazzo". "Ogni giorno vengo a Collecchio con lo stesso entusiasmo quando da bambino andavo all’oratorio. Vivo di calcio e cerco di trovare sempre nuovi spunti per il mio lavoro. La giornata inizia presto tra meeting con lo staff tecnico e medico, sedute in sala video e lavoro sul campo e altre riunioni. Siamo insieme dalle 8.30 alle 19, per preparare tutte le tattiche da attuare la domenica". La stagione attuale è anomala causa Covid: "Questo è un campionato strano, compresso e con tanti impegni, ci si allena giocando e questo è un problema per ragazzi come Cyprien, Valenti e Brunetta che sono reduci da lunghi stop, mentre i nostri calciatori hanno giocato fino ad agosto inoltrato. A chi mi ispiro? Tra i tecnici che mi hanno preceduto a Parma direi Cesare Prandelli che mi ha allenato a Firenze".