Liverani ha individuato il suo erede alla Lazio

Prima volta da ex per Fabio Liverani, pronto per affrontare con il suo Lecce quella Lazio nella quale ha militato tra il 2001 e il 2006 indossando anche la fascia da capitano.

Intervistato dal 'Corriere dello Sport' il tecnico romano ha ricordato con affetto il periodo trascorso in biancoceleste svelando anche di rivedersi in un giocatore dell’attuale rosa di Inzaghi: “È stata casa mia per cinque anni speciali, una scuola di vita con uomini veri al mio fianco. Immobile è il vero bomber del campionato italiano, mi io mi rivedo in Luis Alberto. Le sue giocate mi mettono allegria, sa intuire il gioco in anticipo". 

Ora però nella testa di Liverani c’è solo il Lecce: "Riportare la squadra in Serie A è stato il mio orgoglio, ma voglio la salvezza. Dobbiamo raggiungere quota 40 punti, ora la squadra sta prendendo fiducia".

C'è anche un omaggio ai tifosi, ricordando un episodio vissuto dagli spogliatoi del 'Meazza' dopo essere stato espulso nella partita contro il Milan: "I nostri tifosi sono il valore aggiunto, ricorderò per sempre la passione e il boato a San Siro per il gol del 2-2".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...