L'Nba riprende all'insegna della lotta al razzismo

Adx
Askanews

Roma, 31 lug. (askanews) - Nelle prime due partite della ripartenza Nba, tutti i protagonisti in campo (giocatori, allenatori e arbitri) si sono inginocchiati durante l'esecuzione dell'inno statunitense, replicando la protesta di Colin Kaepernick nella Nfl. Un gesto reso ancora più potente dalla scritta sul parquet "Black Lives Matter": le immagini hanno fatto il giro del web in pochissime ore.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...