CALCIOMERCATO:

Lo snowboard-alpinismo nell'aria sottile del Cho Oyu

Marco Galliano è diventato il primo italiano a scendere dalla vetta di un 8000. Ecco cosa ci ha raccontato

Eurosport

Marco Galliano, lo scorso 24 settembre, è diventato il primo italiano a scendere dalla vetta di un 8000, per la precisione dal Cho Oyu (8201 metri), con lo snowboard. Ho conosciuto Marco Galliano dieci anni fa, un conoscente comune ci mise in contatto proprio per lo snowboard-alpinismo, ci telefonammo e raccontammo quel che si faceva in montagna. Da allora abbiamo viaggiato e corso insieme tante gare di snowboard-alpinismo in giro per Italia, Francia e Svizzera. Marco è anche un viaggiatore, la sua passione per lo snowboard, le montagne ed i viaggi lo hanno portato sulle montagne della Norvegia, in Turchia, in cima all’Elbrus (5642 metri) nel Caucaso, sul Muztagh-Ata (7546 metri) nel Pamir. Mentalità “trasversale”, tra snowboard e alpinismo, molta costanza nell’allenamento e una determinazione fuori dal comune, ed è riuscito a realizzare un sogno, scendere in snowboard da un 8000, come i surfisti dell’oceano che aspettano la grande onda.

E’ la prima volta per un italiano, era la terza discesa in snowboard dal Cho Oyu; la prima era del fuoriclasse dello snowboard-alpinismo, il francese Marco Siffredi, scomparso sull’Everest nel 2002. Soprattutto Marco Galliano l’ha effettuata in vero stile alpino, cioè senza l’ausilio di bombole ad ossigeno supplementare, di portatori per il materiale, visto che Marco si è portato lo snowboard e ha montato le tende ai vari campi base da solo. Si è aggregato alla spedizione organizzata da Mountain Kingdom, con la guida alpina Cesare Bianchi ed altri compagni di viaggio (senza snowboard) Annarosa Guzzetti, Paolo Colombini, Silvano Spinelli e Guido Spinelli.

I 2500 metri che separano il campo base a 5700 metri dalla vetta a 8201 metri sono stati suddivisi da tre campi-tenda intermedi, a 6400, 7200 e 7400. Su e giù fino alla salita finale, la vetta. E qui inizia il vero sogno di Marco, snowboard ai piedi e giù, tra la ola di quelli che salivano con le bombole ad ossigeno. Passa la fascia gialla, un passaggio complesso a 50 gradi, ghiacciato, che supera tenendosi tutto a sinistra, per poi fare uno stop al campo 2 a 7200 metri. La seconda parte della discesa, 1500 metri di dislivello fino al campo base, ha nell’Ice Fall il suo punto critico. E qui per poco non combina la frittata.

“Mi avevano detto che avrei dovuto legarmi alle corde fisse durante il passaggio dalla seraccata, ma mi sentivo sicuro ed ho preferito non farlo cercando di aggirare i pericoli maggiori. In una curva in backside, però, lo zaino da 35 kg ha avuto il sopravvento e mi ha fatto volare via. Sono rimbalzato per una ventina di metri ed ho perso un po' di materiale, ma sono vivo e l'importante è solo questo. Me la sono vista veramente brutta”.

Per fortuna questo racconto me l’ha fatto con il satellitare mezz’ora dopo, della serie tutto è bene quel che finisce bene...

Visualizza commenti (0)
  • Fiorentina: ottimismo per Paulo Sousa

    Fiorentina: ottimismo per Paulo Sousa

    La Fiorentina riparte da zero, smantellata o quasi. Nuovo allenatore, metà rosa cambiata rispetto allo scorso anno. Se poi ci si mette anche la sconfitta contro il Torino, diciamo che a Firenze la situazione fino a qualche ora fa non sembrava così rosea. La qualità dell’organico, senza Savic e Salah, appare inferiore a quella della passata stagione, ma l’ottimismo trasmesso da Sousa fa ben sperare per il campionato e soprattutto per l’Europa League. ... Altro »

    Sportitalia - 3 ore fa
  • Un Avellino tutto nuovo sogna la serie A

    Un Avellino tutto nuovo sogna la serie A

    Restare protagonisti nella serie cadetta dopo una semifinale playoff persa forse solo a causa della sfortuna. L'Avellino del neo tecnico Tesser, uomo giusto per sostituire quel Rastelli volato sulla panchina del Cagliari, è pronto a continuare a stupire in Serie B con un mercato che ha regalato colpi e soddisfazioni per i tifosi dei lupi. 17 operazioni in entrata e 4 in uscita è il borsino della sessione estiva di mercato dell'Avellino, con 28 giocatori, probabilmente anche troppi, pronti a soddisfare le volontà e le varie modifiche tattiche volute dal nuovo mister. ... Altro »

    Sportitalia - 3 ore fa
  • Force India, Nico Hulkenberg rinnova fino al 2017

    Force India, Nico Hulkenberg rinnova fino al 2017

    La notizia era nell'aria, specie dopo la conferma in casa Ferrari di Kimi Raikkonen: Nico Hulkenberg sarà un pilota della Force India fino alla fine del 2017. Un'operazione che il patron del team Vijay Mallya ha sempre considerato con ottimismo: "Non è un mistero che io sia uno dei più grandi fan di Nico, dunque per me è un onore confermarlo come nostro pilota per le prossime due stagioni. ... Altro »

    Sportitalia - 3 ore fa
  • Caso Pirelli, Mark Webber dà ragione a Vettel: 'Stupido girare la testa di fronte a cose del genere'

    Caso Pirelli, Mark Webber dà ragione a Vettel: 'Stupido girare la testa di fronte a cose del genere'

    Di sicuro le polemiche sollevate dal quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel nei confronti della Pirelli al termine del Gran Premio di Spa, dovute allo scoppio dello pneumatico montato sulla sua Ferrari, non sono destinate a placarsi in un immediato futuro. Per il momento la questione divide a metà il circus, tra quelli d'accordo con il pilota tedesco e quelli che appoggiano la casa milanese. ... Altro »

    Sportitalia - 4 ore fa
  • US Open - Infortunio, lacrime e ritiro furioso per Kokkinakis

    US Open - Infortunio, lacrime e ritiro furioso per Kokkinakis

    Thanasi Kokkinakis si fa male servendo e fatica a reggersi in piedi, chiede il fisioterapista che lo massaggia fino a farlo piangere, poi il ritiro Altro »

    Eurosport - 4 ore fa