Lo United piomba su Koulibaly: la risposta del Napoli all'offerta del Manchester

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Napoli vende ma non svende. Questo il segnale che arriva dal presidente Aurelio De Laurentiis. Ma c'è di più. Il diktat è chiaro: senza cessioni non si compra, su su questo il presidente è stato categorico, affiancato dall’amministratore delegato Andrea Chiavelli.

C'è un bilancio da far quadrare e per il secondo anno di seguito mancheranno gli introiti della Champions League. Ma Aurelio De Laurentiis non ha paura a dire di no, anche se, riporta La Gazzetta dello Sport, il bilancio chiuso a giugno sarà in perdita per oltre 20 milioni.

Kalidou Koulibaly | Francesco Pecoraro/Getty Images
Kalidou Koulibaly | Francesco Pecoraro/Getty Images

E così De Laurentiis avrebbe detto no a una offerta di 30 milioni per il cartellino di Kalidou Koulibaly portata dall’agente del giocatore, Fali Ramadani, per conto del Manchester United. E dire che quei 30, unitamente ai 22 circa che il Napoli risparmierebbe per i 2 anni di contratto che restano al giocatore ancora in azzurro, vuol dire rinunciare a 50 milioni di sgravio sul bilancio. Ma, come detto in precedenza, il Napoli non vuole svendere. Però poi bisogna anche fare i conti con i giocatori. KK da un anno e mezzo vive con la valigia in mano e anche il rendimento ha finito col risentirne. Toccherà a Luciano Spalletti far tornare il buon umore al giocatore. In attesa di nuove offerte davvero convincenti.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di calciomercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli