L'Olimpia Milano sogna l'impresa, ma vince il Barcellona

Sportal.it

L'Olimpia Milano sogna l'impresa, ma si ferma sull'84-80 per il Barcellona al termine di una partita di Eurolega aperta fino alla fine, e con la squadra di casa che ha bisogno di uno strepitoso Malcom Delaney (26 punti e 9 assist con 6 triple) per avere la meglio di una tenace Armani Exchange. Capace di reagire a un brutto inizio con un super secondo quarto, e di giocarsela per davvero sino alla fine. Cinque in doppia cifra, dove spiccano i 14 di Rodriguez, i 13+9 di Tarczewski e i 12 di Nedovic.

Solito quintetto di coppa per Messina, con Brooks che parte dalla panchina nella sfida del suo ritorno in campo. L'inizio biancorosso però è difficile, col Barça subito avanti di 11 grazie alle tante palle perse di Milano. La partita cambia proprio con l'ingresso in campo dell'azzurro da Louisville: il break nel finale di quarto vale il -6 dopo 10'. La partita cambia, emotivamente, nel secondo quarto dopo un brutto infortunio a Thomas Heurtel: Milano piazza infatti un clamoroso parziale di 21-3 che la porta sul +12, e i canestri di Claver e Delaney in finale di tempo servono soltanto a tenere i blaugrana sotto la doppia cifra di svantaggio.

Nella ripresa è il Barça a partire decisamente bene, recuperando il vantaggio biancorosso e sorpassando con una tripla di Mirotic. Il parziale diventa di 22-6 per il +7 dei padroni di casa, ma Milano si scuote con un paio di belle giocate difensive di Tarczewski e Crawford, e a fine terzo quarto è +4 Barça. L'equilibrio permane anche nell'ultimo quarto, con Milano sempre agganciata al match: la rubata di Nedovic con canestro di Tarczewski dà all'Olimpia l'ultimo vantaggio del match sul 77-76 a 100'' dalla fine, ma la sesta tripla di Delaney riporta avanti il Barcellona che poi la chiude con Davies e Kuric.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...