Lorenzo Fortunato è il re dello Zoncolan, sua la 14esima tappa del Giro

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E' il bolognese Lorenzo Fortunato, alla sua prima vittoria da professionista, il re del Monte Zoncolan versante Kaiser. Il ciclista della Eolo Kometa stacca lo sloveno Jan Tratnik (Bahrain Victorius), rompendo la coppia che ha dominato da subito le tremende pendenze degli ultimi chilometri, con punte del 27% e una media del 13%. L'ultima volta in un Giro a vincere sullo Zoncolan era stato Chris Froome nel 2018. La tappa di oggi era di 205 km con partenza da Cittadella e 3.700 metri di dislivello. La maglia rosa resta ancora sulle spalle di Egan Bernal.

Terzo all'arrivo un altro italiano, Alessandro Covi (Uae Team Emirates) 59 secondi dopo Fortunato, quarto il leader della corsa e del team Ineos Bernal. Il colombiano è sempre più padrone del Giro: ha guadagnato 11" su Yates, 39" su Ciccone e Caruso, 46" su Buchmann, 54" su Carthy, 1'12" su Vlasov e 1'30" su Evenepoel, ancora una volta in difficoltà sulle pendenze dopo aver sofferto le pene dell'inferno sullo sterrato toscano della tappa conclusa a Montalcino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli