Lotito dice la sua sulle "tre scimmie"

Il presidente della Lazio Claudio Lotito in conferenza stampa ha parlato della polemica sulla campagna anti-razzismo della Lega di A, che ha esposto nei suoi uffici i dipinti di tre scimmie: "Lo spirito non era quello di enfatizzare l'aspetto razzista, ma così è stato recepito. La campagna della Lega è passata come una campagna troppo forte. La scimmia viene vista come un atto razzista, perchè si accosta all'essere umano. Si voleva attenzionare il problema della scimmia per dire: "L'uomo non può essere considerato una scimmia, ma un essere umano".

Per la Supercoppa in Arabia Saudita spiega: "Facile dire che quello è un mondo che viola i diritti umani. Noi dobbiamo e vogliamo cambiare il sistema, e per farlo dobbiamo combattere. Vi dico cosa fa la Lazio a Riad. Con una rappresentante locale ha messo in campo una riunione con tutte le donne per far capire che le donne non sono una specie in estinzione ma una realtà che va rispettata e tutelata. Devono avere la parità dei diritti. Non andiamo lì solamente per giocare la partita, ma perchè crediamo che quel paese possa avere cambiamenti sostanziali. Dobbiamo fare in modo che quel tipo di mentalità venga cambiata".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...