Lucas Vazquez: ci ha pensato anche l'Inter. Il punto

Gianluca Minchiotti
·1 minuto per la lettura

Fra i tanti giocatori importanti che il 30 giugno chiuderanno i loro contratti con gli attuali club c'è anche Lucas Vazquez, che dal 1° luglio potrà firmare, a parametro zero, per un altro club. Del classe 1991 del Real Madrid vi abbiamo raccontato qualche settimana fa per un sondaggio del Milan, così come abbiamo registrato i rumors sull'interesse (crescente) del Bayern Monaco e sulle possibilità (sempre più remote) di rinnovo con i Blancos.

IL PENSIERO DELL'INTER - La novità è che anche l'Inter da febbraio in poi ha pensato a Lucas Vazquez, per poi decidere di non perseguire (per il momento) questa pista. Ventinove anni, 237 partite con la maglia del Real Madrid e 3 Champions League vinte, lo spagnolo ha tutte le caratteristiche per essere un innesto importante per una squadra che voglia puntare a irrobustire la rosa in ottica Champions: Vazquez ha esperienza e duttilità, essendo un jolly utilizzabile in più ruoli, sulla fascia, fra difesa, centrocampo e attacco. E quest'ultimo è il motivo per il quale anche Zinedine Zidane stravede per lui, spingendo per ora senza successo per un rinnovo di contratto.

LA SCELTA - In casa Inter un acquisto come Vazquez sarebbe il classico 'colpo a zero' di Beppe Marotta, se non fosse che dopo un periodo di riflessioni il club nerazzurro abbia deciso di puntare, per quanto riguarda il mercato degli svincolati al 30 giugno, su un altro ruolo e su un altro nome, quello di Georginio Wijnaldum (olandese del Liverpool per il quale però c'è da superare la concorrenza del Barcellona).