Lukaku innamorato dell'Inter: "Sogno e benedizione"

Goal.com
L'attaccante interista ha raccontato questi primi mesi da nerazzurro: "E' un onore indossare quella maglia a San Siro".
L'attaccante interista ha raccontato questi primi mesi da nerazzurro: "E' un onore indossare quella maglia a San Siro".

Non ha mai segnato così tanto in carriera, Romelu Lukaku. Non è mai stato così decisivo. Ha ancora dei detrattori tra i tifosi dell'Inter, ma l'attaccante belga sta facendo ricredere tutti. Del resto 14 goal in 22 presenze con i nerazzurri non potrebbero avere altre soluzioni.

Attraverso Instagram, Lukaku ha raccontato il suo decennio, quando ancora militava giovanissimo nell'Anderlecht, fino al passaggio all'Inter dopo essere stato inseguito per anni da Conte. Un sogno, secondo l'ex Manchester United, realizzato dopo aver ammirato i meneghini e sopratutto Adriano.

Il brasiliano è sempre stato, infatti, il modello di Lukaku:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"L'Inter era il mio sogno da bambino, tutti voi sapete che amavo Adriano quando ero piccolo, quindi essere qui ora è una vera benedizione. Stiamo facendo bene, ma dobbiamo continuare a dare tutto ciò che abbiamo. E' un onore indossare questa maglia e giocare a San Siro".

Sempre su Instagram, Lukaku ha saluto anche il fratello Jordan, esterno della Lazio:

"I miei momenti preferiti sono il momento in cui posso condividere un abbraccio con il mio fratello Jordan Lukaku: è il mio più grande supporto e il più grande critico allo stesso tempo".

Fuori dalla Champions League, l'Inter è comunque attesa da un 2020 essenziale per la sua rinascita: con la vittoria del campionato o dell'Europa League, i nerazzurri potrebbero tornare nuovamente protagonisti un decennio dopo il Triplete. Dopo un decennio transitorio e senza gloria, se non, ovviamente, nel primissimo e storico 2010.

Potrebbe interessarti anche...