Lukaku: 'Manchester City? Sono felice all'Inter! Conte mi ha cambiato, la Serie A è durissima'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter, ora impegnato col Belgio a Euro2020, ha risposto ai suoi followers sul proprio profilo Twitter: "Il mio obiettivo per il 2021? Rimanere in salute, lavorare sodo e lasciare che Dio faccia queste cose. Consigli a chi vuole diventare calciatore? Lavorare duro e credere in te stesso".

IL BELGIO E I GENITORI - "La disciplina era grande in casa nostra, ma hanno sempre creduto in me dal primo giorno. Significa molto per me rappresentare il Belgio a questo livello".

LE CRITICHE - "A essere sincero, non me ne importa nulla. Penso che il mio lavoro dietro le quinte mostri la mia mentalità. Cerco sempre di migliorare e, soprattutto, di vincere le partite".

IL DIFENSORE PIU' DURO - "Kompany, lui mi conosce molto bene".

MIGLIOR CENTROCAMPISTA AL MONDO - "De Bruyne, non dovremmo nemmeno stare qui a discuterne".

MANCHESTER E MILANO - "Sono due grandi città. Solo il gioco è diverso: devi usare di più il tuo cervello in Italia. Qualcosa che hanno detto che non potevo fare... La Serie A è davvero dura tatticamente. Ogni incontro è diverso e a volte hai solo una possibilità per partita, quindi devi coglierla".

ANTONIO CONTE - "A dire il vero non mi è mai piaciuto il gioco spalle alla porta, finché Antonio Conte non mi ha fatto vedere cosa potevo fare per la squadra. Anche per me stesso".

SU YOUNG - "Se mi mancherà? Certamente sì. A mani basse è tra i primi 5 miei migliori compagni di squadra di tutti i tempi. Il mio gol preferito all'Inter? Li amo tutti".

IL CITY - "Se ho voglia di Manchester City? Sono felice all'Inter".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli