L'ultima Juve di Chiellini e Dybala: in porta Perin, dubbio Morata-Bernardeschi. Resta fuori Bonucci

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Una Juve così, non si vedrà più. Resta ancora qualche nodo da sciogliere, ma Max Allegri ha già risolto i dubbi principali. E allora in difesa tornerà capitan Giorgio Chiellini a comandare il reparto. E allora in attacco ci sarà Paulo Dybala per tenere la luce accesa, provando a innescare Dusan Vlahovic. Due certezze, due capitani che si apprestano a vivere l'ultima grande notte con la maglia della Juve prima dei saluti. Tra chi ha scelto di andare via e chi alla porta è stato messo senza troppi complimenti. Ci sono Chiellini e Dybala quindi. Poi c'è anche Mattia Perin, il portiere di Coppa Italia è lui. E gli altri? La Juve è più o meno scelta, c'è ancora un ballottaggio tra Alex Sandro (favorito) e Luca Pellegrini, tra Federico Bernardeschi e Alvaro Morata con Juan Cuadrado che non al meglio potrebbe mettere tutti d'accordo. L'escluso eccellente? Leonardo Bonucci.

Questa quindi la probabile formazione.

Juventus (4-2-3-1): Perin; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Zakaria, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Bernardeschi (Morata); Vlahovic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli