Magrini: "Nibali è stato eroico"

·1 minuto per la lettura

Riccardo Magrini ai microfoni di Oasport si è così espresso sulla prestazione di Vincenzo Nibali sul Sestriere. "E' stato eroico come sempre, non gli puoi dire niente. Ha fatto la sua corsa, ma si è scontrato in un’annata particolare dove gli serviva qualche corsa in più. Gli puoi dire soltanto bravo. Non ha deluso. Ha lottato fino alla fine, anche oggi. Magari domani farà una bella cronometro a tutta. C’è gente che farebbe la firma per arrivare nella top10 al Giro". Senza lo Squalo, il ciclismo italiano si appresta a vivere anni di magra nelle grandi corse a tappe: "C’è da sperare in Ciccone e in altri giovani come Bagioli. Al momento siamo nudi e crudi, come dici te. Sono cicli. Noi abbiamo avuto la valanga azzurra nello sci, poi è arrivato Tomba, adesso ci sono le donne. Nel tennis non abbiamo avuto nessuno per 40 anni e adesso ci sono Sinner e Musetti. Spero che non sia un ciclo troppo lungo nel ciclismo, mi piacerebbe ancora raccontare in telecronaca la vittoria di un italiano. Sono sicuro che torneremo".