Maialini di plastica in campo, Coventry-Charlton inizia in ritardo

Tifosi di Coventry e Charlton lanciano maialini di plastica per protestare contro i rispettivi proprietari: match iniziato 10' più tardi.

Proprietari dei club poco graditi? Maialini di plastica in campo. E' la curiosa protesta andata in scena a Coventry, dove i tifosi di casa e quelli del Charlton si sono alleati contestando le rispettive società.

La singolare insurrezione, che ha portato ad un fitto lancio dei gadget sul prato verde all'insegna dei cori: "Vogliamo Sisu fuori" e "Roland via", ha causato l'inizio posticipato di 10 minuti del match di League One (terza serie inglese) in programma alla 'Ricoh Arena'.

L'antipasto della protesta si era già avuto alla vigilia della gara, con un corteo di circa mille persone critiche nei confronti di chi gestisce la propria squadra del cuore e munite di slogan poco accomodanti lungo le strade della città.

A ridosso del via alla sfida il primo lancio di maialini, poi il 'bis' concesso 16 secondi dopo il fischio d'inizio dell'arbitro: il Coventry è penultimo a -8 dalla salvezza, Charlton poco sopra la zona retrocessione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità