Maignan: "Il Milan è un grande club con un progetto ambizioso. Non sono arrivato qui per oscurare Donnarumma"

Nel giorno in cui il suo passaggio dal Lille al Milan è diventato ufficiale, Mike Maignan parla dal ritiro della nazionale francese del trasferimento al Diavolo e dei motivi che lo hanno spinto ad accettare questa sfida.

Mike Maignan | Catherine Steenkeste/Getty Images
Mike Maignan | Catherine Steenkeste/Getty Images

"Seguivo molto il Milan quando ero più giovane, da qui sono passate tante leggende. Ho parlato con Leao e Rabiot, arrivo in un campionato tattico che mi farà crescere ancora. Non posso dire tutto quello di cui ho parlato con Maldini ma il Milan ha un progetto ambizioso: sono in una delle società più grandi del mondo", queste le parole di Maignan.

Il nuovo estremo difensore del Milan ha poi concluso dichiarando: "Sono più esperto e maturo, sono cresciuto a livello di testa. E nel calcio significa tanto. L'Italiano? Per il momento ascolto Rabiot ma ancora non lo parlo: ora penso solo alla Francia, poi imparerò pure l'italiano. Non vado al Milan per oscurare Donnarumma".

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli