Maignan l'altra faccia di Donnarumma: subito eroe nello stadio che fischia Gigio

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Mike Maignan, ovvero l'altra faccia di Gianluigi Donnarumma. Nemesi e contrapposizione l'uno dell'altro, il portiere del Milan e l'ex estremo difensore rossonero hanno vissuto mesi in stile 'sliding doors', con due destini legati fra di loro, fino alla sublimazione di questi giorni targati Nations League. Mentre Gigio torna a Milano con la Nazionale campione d'Europa, con il rischio concreto di essere fischiato dai milanisti che questa sera saranno a San Siro ad assistere alla semifinale con la Spagna, Maignan è con la Francia a Torino, dove domani sfiderà il Belgio nell'altra semifinale.

SLIDING DOORS - Il massimo, ovviamente, sarebbe vederli l'uno di fronte all'altro nella finale di domenica a Milano (anche se, naturalmente, il titolare dei transalpini è Hugo Lloris). Per ora però assistiamo a questo curioso incrocio, con Donnarumma che gioca nello stadio che ora è di Maignan e con Mike che sarà all'Allianz (presumibilmente in panchina), lo stadio che sarebbe potuto essere di Gigio se quest'ultimo fosse andato alla Juventus.

SEI MESI IN 24 ORE - In poche ore si condensano mesi di mercato, campo ed emozioni: il Milan che anticipa tutti comprando Maignan, Donnarumma che viene messo con le spalle al muro nell'esplicitare la scelta di lasciare i rossoneri, i rumors sulla Juve, poi il blitz del Paris Saint Germain, gli Europei vinti da protagonista da parte di Gigio. E infine la nuova stagione: Donnarumma che a Parigi sta più tempo in panchina che fra i pali (e si torna a parlare di Juve per il futuro), Maignan che a Milano diventa subito protagonista, con prestazioni talmente convincenti da far dimenticare ai tifosi rossoneri il grande ex. Tutto in pochi mesi, e ora tutto in 24 ore. Maignan e Donnarumma, gli opposti che si attraggono.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli