Malagò: commissario per Agenzia olimpica? Forse meglio ci sia

Asa
Askanews

Milano, 31 gen. (askanews) - "Ci sono diverse scuole di pensiero, tra cui quelle di Luca Zaia che è molto esplicito nel dire che sarebbe meglio averlo. Non ritengo personalmente che sia obbligatorio, probabilmente conoscendo il Paese forse è meglio". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a proposito dell'opportunità o meno di nominare un commissario al vertice della futura Agenzia olimpica, organizzazione che sarà stazione appaltante per le infatti infrastrutture. Malagò è intervento a margine della riunione al Pirellone delle istituzoni coinvolte nell'organizzazione dei Giochi olimpici invernali del 2026.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...