Malagò: "Io commissario Figc? Non sono disponibile"

Adx/Int2

Roma, 20 nov. (askanews) - Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha parlato ai microfoni di Sport Mediaset del terremoto in Figc e delle dimissioni del presidente Carlo Tavecchio. "Abbiamo finito da pochi secondi gli Stati Generali dello Sport, abbiamo parlato delle Olimpiadi invernali e di progetti sociali - spiega Malagò - Ho visto le agenzie, è normale che convocassimo una giunta straordinaria. Noi abbiamo il diritto e soprattutto il dovere di vigilare nei confronti della Federazione e la prima data utile è mercoledì pomeriggio. Non so dire altro se non che è una situazione di grande emergenza: mi sembra sotto gli occhi di tutti la situazione all'interno del mondo del calcio".

"Tavecchio non ha preso bene la notizia di una Federazione commissariata? Non voglio fare nessuna polemica e poi ognuno pensa quello che vuole. Però non mi pare che sia la situazione sia normale, con le dimissioni del presidente Federale, con la Lega di Serie A che sta in questo modo e dove è lui stesso il commissario e con una Lega di Serie B commissariata. Un nome per un commissario della FIGC? Al momento non ci sono nuovi nomi, ma io non sono disponibile" conclude.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità