Maldini con Raiola ma non per i rinnovi: piace un attaccante, dipende da Haaland

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Per il Milan, in attesa di assicurarsi un probabile piazzamento Champions, è sempre d'attualità la questione rinnovi. Una situazione che ha cominciato a farsi più chiara con il prolungamento, già ufficializzato, di Zlatan Ibrahimovic per un altro anno. Un segnale di continuità per uno dei leader, non solo tecnici, della squadra. Che però non potrà essere eterno, visto che alla soglia dei 40 anni bisogna anche pensare al centravanti del futuro.

Mino Raiola | Stefano Guidi/Getty Images
Mino Raiola | Stefano Guidi/Getty Images

Da anni ormai circola il nome di Andrea Belotti, a cui si è unito negli ultimi tempi quello di Dusan Vlahovic. Sia il capitano del Torino che il giovane bomber della Fiorentina devono ancora rinnovare il loro contratto e il "Diavolo" potrebbe provare a lanciare l'assalto ad uno dei due già nella prossima finestra di mercato. Nel frattempo, però, Paolo Maldini monitora anche altre piste estere che, ancora una volta, incrociano il volto di Mino Raiola. Sì, perchè oltre a dover lavorare con il potente procuratore sui rinnovi di Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli, infatti, può arrivare un'altra "collaborazione": quella per Donyell Malen, attaccante classe 1999 in forza al Psv Eindhoven.

Donyell Malen | ANP Sport/Getty Images
Donyell Malen | ANP Sport/Getty Images

Il problema, rivela calciomercato.com, oltre che economico è anche di opportunità. Perchè se Raiola dovesse riuscire a portare via Erling Haaland dalla Germania potrebbe costringere il Borussia Dortmund a virare proprio su Malen.

Segui 90min su Instagram.