Maltempo: governo pronto a dichiarare lo stato di calamità

(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)
(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)


A causa dei disastri causati dal maltempo in Italia da Nord a Sud, e in particolare nelle regioni costiere, il governo si è detto pronto a dichiarare lo stato di emergenza nel Paese, soprattutto in riferimento ai danni riportati nel settore agricolo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Bellanova: agricoltura colpita gravemente

In una nota resa pubblica domenica 17 novembre, la ministra delle Politiche Agricole Teresa Bellanova ha infatti annunciato: "Stiamo seguendo con preoccupazione le esigenze dei diversi territori e siamo pronti a collaborare con le Regioni maggiormente colpite per il censimento dei danni e per dichiarare lo stato di eccezionale avversità atmosferica. Servirà ad attivare gli strumenti del Fondo di solidarietà nazionale, a partire dalla sospensione delle rate dei mutui e dei contributi previdenziali per le imprese agricole".

"Incontreremo già nei prossimi giorni - precisa ancora la nota della Bellanova - l'Abi per un'azione comune anche su questo fronte, perché dobbiamo aiutare le aziende a superare l'emergenza".


GUARDA ANCHE: Chi è Teresa Bellanova?


GUARDA ANCHE: Venezia paralizzata dall’acqua


L’emergenza in Emilia-Romagna

Anche il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha dichiarato che "non appena sarà chiaro il quadro dei danni causati, faremo richiesta dello stato di emergenza nazionale, anche per i risarcimenti in tutti i territori colpiti, dalle città (penso per esempio a Modena), alle aree appenniniche, fino al litorale". L'annuncio è arrivato dopo il sopralluogo a Budrio, dove l'Idice è esondato nella giornata di domenica, e poi al centro di protezione civile di Bologna "per fare un punto sulle condizioni del Reno".


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: VIDEO - Gli uragani più devastanti della storia

Potrebbe interessarti anche...