Manchester United-Everton 1-1: Ibrahimovic di rigore, Red Devils salvi in extremis

Dopo l'1-1 del Manchester United con l'Everton, Zlatan Ibrahimovic ammette: "È un fallimento: siamo in quella posizione perché lo meritiamo".

Illusione Everton fino all'ultimo respiro, quando il Manchester United trova il pareggio all'ultimo respiro con un calcio di rigore trasformato da Ibrahimovic. All'Old Trafford finisce in parità.

Josè Mourinho conferma Rashford e Lingard accanto a Ibrahimovic, centrocampo più muscolare con Carrick e Fellaini vicino allo spagnolo Herrera. Koeman risponde con Barkley, Lukaku e Mirallas in avanti, mentre Barry parte dal 1' in cabina di regia affiancato da Gueye e Davies.

Buon avvio di gara da parte dei Red Devils, che si rendono subito pericolosi con il solito Ibrahimovic dopo cinque minuti: lo svedese viene servito bene in area, ma trova l'opposizione della difesa Toffees al momento della battuta.

Rashford e Lingard ci provano con sterili conclusioni e dopo 20 minuti di dominio United si affaccia in avanti l'Everton: primo tentativo di Mirallas, che si fa neutralizzare da un attento De Gea, ma al 22' si sblocca il risultato.

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo Ashley Williams prolunga di testa sul secondo palo, dove Jagielka insacca con una zampata che beffa il marcatore Rojo ed il portiere De Gea. La reazione dei diavoli rossi è rabbiosa: Blind ci prova su punizione, ma trova i guantoni di Robles. Alla mezz'ora Herrera è sfortunato con la conclusione potente: la palla si stampa contro la traversa. Nove minuti più tardi lo spagnolo ci riprova con un'altra grande conclusione, che viene deviata dallo strepitoso tuffo del portiere dell'Everton.

Ad inizio ripresa Mirallas tenta la fortuna dalla distanza, ma trova l'ottimo intervento in tuffo di De Gea; al 55' la palla-goal capita invece sulla testa di Pogba, che sugli sviluppi di un calcio piazzato stacca all'altezza del dischetto ma colpisce un'altra traversa.

I padroni di casa aumentano la pressione ma l'urlo di Old Trafford rimane in gola al 71', quando Ibrahimovic si vede annullare un goal per posizione di fuorigioco. Proprio quando tutto sembrava perso per il Manchester United, arriva il clamoroso episodio che porta al pareggio addirittura al 95'.

Williams respinge con una mano una conclusione dalla distanza diretta in porta e per l'arbitro non ci sono dubbi: cartellino rosso e calcio di rigore. Dal dischetto Ibrahimovic apre il piattone e spiazza Robles, regalando un punto a Mourinho.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità