Mancini: "L'Inter merita di essere in testa"

Adx

Roma, 2 dic. (askanews) - "Stiamo venendo da buone prestazioni. L'Europeo è tra sei mesi ma non credo che il nostro girone (Turchia, Svizzera e Galles, ndr) sia così semplice. Però siamo ottimisti. Sono squadre fastidiose, sono tre squadre che non hanno niente da perdere, piene di giovani bravi". Così il ct della Nazionale, Roberto Mancini analizza a radio Anch'io lo sport il sorteggio di Euro 2020. "La Svizzera - continua - è sempre fastidiosa da affrontare per l'Italia, ci conoscono bene. Il Galles può essere una sorpresa con calciatori che giocano in Premier League". Sembra difficile che possano esserci grosse novità al momento delle convocazioni: "Uno Schillaci come a Italia '90? Credo che il gruppo sia delineato, se dovesse uscire un giocatore giovane e straordinario bene, siamo aperti a qualsiasi soluzione, anche se mi sembra difficile possa ripetersi uscire un giocatore - aggiunge il Mancini -. In questo momento le cose stanno andando bene e il gruppo è ben delineato".

Il ct azzurro sottolinea il cammino dell'Italia alle qualificazioni: "Non è cosi' semplice vincere tutte le partite. Anche con squadre non di prima fascia ci sono partite difficili. Solo il Belgio le ha vinte tutte. Questo ci fa piacere. L'importante era certamente qualificarci ma così è ancora più positivo. Fortunatamente nelle 10 partite di qualificazione non abbiamo avuto grandi problemi in attacco. La squadra ha sempre giocato bene la fase offensiva e fatti tanti gol. La sperenza è che continuino così. L'alternanza Belotti-Immobile? Andiamo avanti così, poi vedremo la situazione specifica".

In campionato, intanto, l'Inter ha scavalcato la Juve in testa: "L'Inter sta facendo benissimo, merita di essere in cima, per il campionato dispiace che non ci siano il Napoli, la Roma e il Milan, la Lazio e che non siano così vicine alle prime due. L'Inter sta tenendo vivo il campionato".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...