Manolas e Lozano vogliono tornare in campo: il retroscena e il possibile assetto azzurro per i prossimi match

Francesco Giagnorio
·3 minuto per la lettura

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, i due calciatori del Napoli Manolas e Lozano si sono allenati individualmente nella giornata di riposo, al fine di recuperare per la trasferta di Roma di domenica. Una gara fondamentale per la stagione degli azzurri dove Manolas, ex di turno che ha militato in maglia giallorossa per cinque anni, e Lozano, che quest'anno ha già segnato 13 reti con la maglia azzurra, vogliono assolutamente scendere in campo, come dimostra il loro sforzo.

Due giocatori che si sono rivelati importanti per questa stagione, con il greco che ha ben figurato in coppia con Koulibaly e il messicano che dopo una stagione di ambientamento nel nostro campionato ha dimostrato di valere tutti i 40 milioni spesi da De Laurentiis per portarlo all'ombra del Vesuvio, tanto che prima del suo infortunio era il miglior marcatore azzurro in A, ora superato da capitan Insigne. A questo punto, vista la prepotente candidatura dei due sopra citati, non ci resta che analizzare la probabile formazione azzurra di domenica sera.

Lozano esulta | Francesco Pecoraro/Getty Images
Lozano esulta | Francesco Pecoraro/Getty Images

In porta probabilmente Gattuso farà giocare Ospina: nonostante il continuo ballottaggio con Meret, Ringhio nelle partite importanti difficilmente fa a meno del colombiano per la sua abilità con i piedi. Ospina ha comunque dimostrato di essere molto agile e con degli ottimi riflessi tra i pali, conquistandosi la fiducia del mister e non solo. Sulle fasce di difesa le scelte sono obbligate, con Hysaj e Mario Rui che dovrebbero agire da titolari, vista la squalifica di Di Lorenzo e la rottura del crociato per Ghoulam. Al centro della difesa invece sicuramente agirà Koulibaly, probabilmente affiancato da Manolas, se le risposte di quest'ultimo in allenamento saranno positive, altrimenti toccherà a Maksimovic.

A centrocampo certi del posto Fabian Ruiz e Zielinski, con quest'ultimo che sta facendo una gran stagione. Si fa vivo il ballottaggio tra Demme, che ha ben figurato a Milano, e Bakayoko che è uno degli uomini chiave del centrocampo di Gattuso. La sorpresa potrebbe essere Elmas, anche se Gattuso preferisce metterlo in campo nel finale per sfruttare la sua freschezza e dinamicità.

Davanti certi del posto Insigne e Politano, difficile che il mister schieri Lozano dal primo minuto anche se recuperato. Politano infatti sta facendo una grande stagione ed è decisamente in forma, impossibile lasciarlo fuori. Per il ruolo di prima punta è serrato il ballottaggio tra Mertens e Osimhen. Entrambi rientrati da poco dai rispettivi infortuni, Mertens sembra essere apparso un po' in ritardo di condizione, mentre Osimhen quando è entrato ha sempre svolto bene i suoi compiti, trovando anche la via della rete. Gattuso lancerà titolare uno dei due, probabilmente Mertens, per poi sostituirlo e sfruttare la velocità dell'altro che può rivelarsi determinante.

Mertens e Osimhen esultano insieme | Francesco Pecoraro/Getty Images
Mertens e Osimhen esultano insieme | Francesco Pecoraro/Getty Images

Sicuramente Gattuso, che punta a vincere più partite possibile, schiererà la formazione migliore rispetto alle disponibilità e abilità tecniche dei suoi ragazzi. Staremo a vedere cosa accadrà domenica all'Olimpico in una gara che si prospetta infuocata per tutti i 90 minuti, con due squadre che hanno gli stessi punti e gli stessi obiettivi.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.