Maradona, indagato il medico: spunta l'accusa di omicidio colposo

Francesco Manno
·1 minuto per la lettura

Diego Armando Maradona è morto da diversi giorni, ma si indaga ancora sulle cause che hanno portato al decesso del Pibe de Oro. Il medico dell'argentino, come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, è accusato di omicidio colposo. Ecco quanto si legge sul quotidiano milanese: "Secondo l’inchiesta della procura di San Isidro, il neurochirurgo che l’aveva operato adesso è accusato come possibile responsabile della morte di Diego, per negligenza".

Maradona | Getty Images/Getty Images
Maradona | Getty Images/Getty Images

Il medico personale di Diego Armando Maradona, in questi giorni, si è difeso in lacrime: "Ho fatto tutto ciò che si poteva fare per un amico", le parole del dottore. Le dichiarazioni della storica cuoca di Maradona, Monona, e di un impiegato di sicurezza parlano di un episodio violento accaduto il giovedì 19, in cui Diego avrebbe spinto e dato un pugno a Luque, l’unico apparentemente in grado di entrare nella camera di Maradona. Luque l’ha riconosciuto come uno dei tanti sfoghi di Maradona.

Maradona | Etsuo Hara/Getty Images
Maradona | Etsuo Hara/Getty Images

Nei prossimi giorni si cercherà di fare chiarezza sulla morte del calciatore più forte di tutti i tempi mentre sarebbe già in corso la battaglia legale per l'eredità lasciata dall'ex fuoriclasse argentino.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.