Maradona: "Non sto morendo". E 'disereda' la figlia Giannina

webinfo@adnkronos.com

"Vi voglio dire che non sto affatto morendo, dormo tranquillo perché sto lavorando. Mi è dispiaciuto moltissimo perdere contro l’Estudiantes. Non so quello che abbia voluto dire Giannina e come verrà interpretato. Ma so che ora, quando uno si fa più vecchio, gli altri si preoccupano più di quello che lascerà piuttosto di quello che sta facendo". Lo ha detto Diego Armando Maradona negando di avere problemi di salute in un video, girato apparentemente all'interno della sua casa in Argentina, nel quale tra l'altro avverte i suoi figli, in particolare Giannina, che non lascerà loro nulla in eredità perché vuole dare tutto in beneficenza.  

"E io dico a tutti che non le lascerò nulla. Che darò tutto in beneficenza. Tutto quello che ho guadagnato in vita mia lo donerò. E lo diranno a qualcun altro quando morirò. Ma per adesso no, perché sono sanissimo", ha aggiunto il tecnico del Gimnasia y Esgrima La Plata, replicando alla figlia che nei giorni scorsi aveva lasciato intendere che si stesse spegnendo, "ucciso da dentro" dai sedativi.  

"Sto benissimo". Al di la' delle tante voci di figli illegittimi sparsi per l'America latina, Maradona ufficialmente ha cinque 'eredi': Diego Junior, frutto della relazione con Cristina Sinagra; Dalma e Gianinna, nate dal matrimonio con Claudia Villafane; Jana, nata da una relazione con una donna di Mar del Plata; Dieguito Fernando, figlio di Vero'nica Ojeda.  

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...