Marino: 'Il rigore su Dzeko? Si capisce poco sul Var, ci hanno detto che sui 'rigorini' non dovrebbe intervenire'

Il direttore generale dell'Udinese Pierpaolo Marino è intervenuto ieri sera nel corso della trasmissione di Italia Uno "Tiki Taka", soffermandosi in particolare sull'episodio che ha portato alla concessione del calcio di rigore all'Inter per il momentaneo 2-0 nel match disputato domenica pomeriggio: "E' stata una partita aperta fino all'ultimo minuto. L'Inter aveva una grandissima determinazione ma anche una grandissima paura, soprattutto quando l'Udinese ha riaperto la gara che poi è stata decisa da un calcio di rigore del primo tempo che l'arbitro Chiffi non aveva inizialmente assegnato. C'era? Sì, ma dovremmo fare tanti discorsi sul fatto che il Var interviene non si sa quando e come. A noi nelle riunioni dicono che deve intervenire solo sui rigori che l'arbitro non ha visto, non sui 'rigorini'.

Marino ha aggiunto: "Questo è un rigore che i tifosi dell'Udinese non riconoscono, poi in altre sedi si riconosce. Però non voglio appellarmi a quello e creare alibi, diamo atto all'Inter di aver fatto una gara determinata. Alla fine ha vinto e gli va dato merito, ma l'Udinese ha fatto un'ottima gara".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli