Marotta: 'Inter in sicurezza finanziaria. Rinnovo Brozovic? Ci sono dinamiche da rispettare, siamo tranquilli'

·1 minuto per la lettura

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, parla in tv prima della sfida contro il Sassuolo: "Il bilancio? Posso assicurare che l'Inter è in sicurezza finanziaria: abbiamo rinunciato a degli asset importanti, ma la sostenibilità è la cosa più importante. La famiglia Zhang ha profuso nella sua permanenza a Milano finanziamento per circa 700 milioni di euro. In questo momento ci dà tranquillità, noi come management siamo affiatati e siamo a supporto dell'area tecnica per questa stagione, che sarà impegnativa".

IL MERCATO - "Quanto è stato complicato il mercato? I grandi club, anche in Italia devono registrare un'inversione nel lavoro. Prima si acquistavano i grandi club, ora si vedono e si pensano ai bilanci. Se il prestito negoziato con il fondo Oaktree è stato già interamente versato oppure versato a rate? È un'operazione venuta sopra la testa della dirigenza, decisa dagli azionisti. Ora siamo in sicurezza finanziaria, quella è un'operazione che riguarda la proprietà e non mi permetto di dire nulla. La famiglia Zhang ha inserito una cifra importante per il bene dell'Inter e per giocare al meglio questa stagione​".

BROZOVIC - "Con Piero Ausilio stiamo lavorando sui rinnovi e prolungamenti di contratto. Il gruppo meriterebbe la riconferma totale ma ci sono dinamiche e tempi da rispettare. Lo stiamo affrontando in modo molto tranquillo, perché dobbiamo essere concentrati sulla stagione. Da parte dei giocatori c'è un grande senso di responsabilità e di appartenenza".

SULLA CHAMPIONS - "​Differenza tra Champions e Serie A? Beh, in campionato abbiamo giocato più partite. In Champions abbiamo giocato e perso una partita contro il Real Madrid e giocato alla pari con lo Shakhtar. Non si possono fare delle analisi definitive".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli