CALCIOMERCATO:

Matej Mohoric: campione juniores, e del futuro?

Lo sloveno ha stravinto la prova juniores dei Mondiali di Valkeburg grazie a una progressione pazzesca nell'ultimo km. Secondo Ewan, terzo Rumac. Miglior italiano all'arrivo Zurlo, quarto. Per Mohoric, 17 anni e un futuro da campione, è la seconda medaglia dopo l'argento a cronometro

Eurosport
Matej Mohoric: campione juniores, e del futuro?
.

Visualizza foto

2012 Valkenburg Mohoric

Matej Mohoric. Segnatevi questo nome. Non ha ancora compiuto i 18 anni di età, ma potenzialmente è già da considerare uno dei nuovi volti del ciclismo internazionale. Classe 1994, festeggerà la maggiore età solo il prossimo 19 ottobre, Mohoric è da oggi il nuovo campione del mondo juniores di ciclismo su strada.

Ovviamente è da misurare sulle grandi salite e ancora più chiaramente non può avere l'esperienza dei professionisti, ma il suo talento ha dell'incredibile, ed è evidente già ora che è giovanissimo: la progressione con cui si è levato dalla ruota tutti gli avversari all'ultimo km del Mondiale di Valkenburg non lascia spazio a dubbi. Siamo di fronte a un potenziale fenomeno. Che non è tale solo come finisseur, ma che ha già dimostrato (qualche giorno fa) di essere molto, molto competitivo anche a cronometro.

Nella corsa contro il tempo di lunedì scorso, Mohoric ha conquistato una bellissima medaglia d'argento, che acquista ancor più valore in considerazione della gara che il talento sloveno ha disputato: al primo intermedio lo sloveno aveva addirittura il 28esimo tempo, ma il suo crescendo strada facendo gli ha permesso di passare decimo al secondo e di chiudere al secondo posto alle spalle del solo Svendsen, che lo ha preceduto di appena 7 secondi. Non ce ne voglia il giovane norvegese (altro corridore da seguire), ma la sensazione è che se si fosse gestito un po' meglio (è partito troppo piano per paura di scoppiare nel finale, e invece ne aveva ancora!) la medaglia d'oro sarebbe probabilmente andata a Mohoric.

Il giovane corridore sloveno si può comunque considerare soddisfatto della sua campagna olandese: secondo a cronometro e primo in linea sono risultati che solitamente ottengono quelli che con il destino già segnato. Secondo, alle spalle di questo formidabile talento, troviamo l'australiano Ewan e il croato Rumac.

L'Italia è appena giù dal podio con Federico Zurlo, che l'anno prossimo passerà Under 23. Tanto il rammarico per il giovane corridore azzurro, che nel finale sentiva buone gambe e che avrebbe voluto regalare all'Italia ben altra gioia: "Avevo l'arrivo a un passo e pensavo di poter far meglio in volata. Poi però sono stato chiuso e ho anche dovuto tirare i freni negli ultimi cinquanta metri. Il podio è sfumato lì. Se sono soddisfatto del mio quarto posto? Non mi piace, ma va bene comunque. E' stata un'esperienza bellissima, e che emozione sul Cauberg con tutta quella gente a incitare i corridori...".

Visualizza commenti (0)
  • Milan: imperativo la vittoria

    Il Milan si prepara alla sfida casalinga contro l'empoli, i rossoneri non possonoi sbagliare dopo il ko subito contro la fiorentina.ù Altro »

    Sportitalia - 1 ora 5 minuti fa
  • Juve: continua la caccia al trequartista

    Juve: continua la caccia al trequartista

    E’ stato un venerdì sera in cui, in Bundesliga, si sono affrontate due squadre che rischiano di veder partire due grandi talenti. Anche se soltanto uno è sceso in campo, e anche dal primo minuto: Julian Draxler, che alla volkswagen Arena si è piazzato alle spalle di Huntelaar, e ha provato ad accendere - inutilmente, dato il clamoroso ko rimediato - la luce in una squadra in cui il giocatore stesso ha fatto capire di voler lasciare, per vestire il bianconero. Altro »

    Sportitalia - 1 ora 35 minuti fa
  • Ecco chi e' il Brugge

    Ecco chi e' il Brugge

    Noi lo seguiamo da più di un anno, ma forse non tutti hanno ben presente quale sia il vero identikit del Club Brugge di Michel Preud'Homme. Prossimi avversari del Napoli in Europa League, i neroazzurri di Belgio (Blauw en Zwart è infatti il loro soprannome) sono la seconda squadra in patria dopo l'Anderlecht  per numero di titoli nazionali vinti, con un palmares di tutto rispetto che comprende 13 campionati, 11 coppe e 13 supercoppe. ... Altro »

    Sportitalia - 2 ore 5 minuti fa
  • Rally Repubblica Ceca - Vince Lukyanuk. Kajetanowicz leader della generale

    Rally Repubblica Ceca - Vince Lukyanuk. Kajetanowicz leader della generale

    Il campionato europeo ERC 2015 torna in strada nel weekend dalla Repubblica Ceca. La lotta per il titolo si infiamma Altro »

    Eurosport - 6 ore fa
  • Benitez: "Nessun Problema con James"

    Benitez: "Nessun Problema con James"

    Il tecnico delle merengues commenta il girone di Champions e parla in vista della gara di sabato sera contro il betis al Bernabeu. Obbligatori i 3 punti dopo lo 0-0 dell’esordio contro lo Sporting Gijon: Altro »

    Sportitalia - 7 ore fa