Maurizio Sarri non gradisce il calcio moderno: "Tra un paio di anni vi saluto e saranno ca**i vostri"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Lazio
    Lazio
    LiveOggiDomanivs--|
  • Maurizio Sarri
    Allenatore di calcio italiano
sarri
sarri

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, è intervenuto nelle consuete interviste post match per analizzare la prestazione del suo 11. Il toscano si è lasciato andare anche a qualche critica verso il calcio moderno.

Lazio, Maurizio Sarri contro il calcio moderno: la partita contro il Venezia

La Lazio è uscita vincente dall’ultimo match del 2021, battendo 3 a 1 in trasferta il Venezia. Per i biancocelesti, che arrivavano alla sfida senza il bomber Immobile, positivo al Covid, sono stati decisivi i gol di Pedro, Acerbi e Luis Alberto. Al termine della partita non sono però mancate le polemiche, a partire dallo scontro tra Acerbi e gli Ultras della squadra che hanno fatto un comunicato in cui chiedono alla società la cessione del difensore.

Lazio, Maurizio Sarri contro il calcio moderno: “Siamo sulla strada giusta”

Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di DAZN, in primo luogo per esaltare la prestazione della sua Lazio: “Sta trovando una sorta di solidità. Siamo a un punto in cui ci sono delle partite in cui sembra di stare sulla strada giusta poi facciamo due passi indietro, nelle ultime partite sembra che le regressioni siano meno ma sembriamo sulla strada giusta. Non lo so se firmiamo il rinnovo domani, devo sentire il mio avvocato. Se mi arriva lo firmo…”

Lazio, Maurizio Sarri contro il calcio moderno: “Saranno ca**i vostri”

In ultimo l’allenatore della Lazio ha criticato il sistema del calcio moderno, in cui si giocano molte più partite del passato, spesso ogni tre giorni, lasciando pochissimo spazio agli allenamenti. “Non abbiamo avuto le settimane d’allenamento, da agosto non abbiamo avuto più una settimana normale. Diventa difficile, mancandoti il lavoro giornaliero il lavoro diventa di routine. Ti manca tutto il contesto settimanale in cui potresti innescare il senso del divertimento ai giocatori. È il calcio moderno. Saranno c***i vostri, io sono vecchio abbastanza, tra un paio d’anni vi saluto.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli