Mavididi ricorda l'esordio con la Juventus: "Posso solo ringraziare Allegri"

Goal.com
L'attaccante classe '98 di proprietà della Juventus si sta mettendo in mostra con la maglia del Dijon in Ligue 1. Doppietta nell'ultima col Nantes.
L'attaccante classe '98 di proprietà della Juventus si sta mettendo in mostra con la maglia del Dijon in Ligue 1. Doppietta nell'ultima col Nantes.

Stephy Mavididi quest'anno ha scelto il Dijon, dove si sta ritagliando uno spazio importante in Ligue 1. Lo scorso anno però l'attaccante inglese classe 1998 ha vissuto un anno alla Juventus, prevalentemente nell'Under 23, ma anche con l'esordio in prima squadra.


Il prodotto del settore giovanile dell'Arsenal l'anno scorso ha giocato 27 partite in Serie C, esordendo  anche in prima squadra nella partita conto  la SPAL. A 'Goal' ha raccontato quei momenti e ringraziato Max Allegri di avergli dato la possibilità.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Era un’opportunità unica nella vita. All’inizio è stato difficile, ero solo. Era tutto nuovo. L'esordio? Quando Allegri mi ha fatto entrare volevo segnare con tutte le mie forze. Non abbiamo fatto il punto che serviva, ma abbiamo vinto lo Scudetto la settimana dopo È stato pazzesco essere dentro tutto questo, posso solo ringraziare il mister per questo. Sono stati momenti indimenticabili".

In più, un anno insieme a Cristiano Ronaldo, allenandosi spesso con la prima squadra. Un anno in cui Mavididi ha appreso molto dal fuoriclasse portoghese.

“Ogni giorno in allenamento impari molto da Ronaldo, puoi dire perché è stato al top così tanti anni. Si può vedere la sua qualità tutti i giorni, sul pullman della squadra, in hotel, in spogliatoio. Ha talento, ma è soprattutto la mentalità la cosa più importante".

Potrebbe interessarti anche...