Maxi Lopez 'invita' Icardi: "Chi sbaglia paga, vorrei parlare con lui"

Maxi Lopez si presenta all'Udinese e promette: "Se non raggiungo la doppia cifra non posso stare in questa squadra, ho la voglia di un ragazzino".

La scorsa settimana aveva creato grande dibattito la foto ritraente l'attaccante del Torino, Maxi Lopez, ed i suoi connazionali Lionel Messi e Javier Mascherano, per molti un chiaro riferimento alle continue esclusione dalla Nazionale argentina di Mauro Icardi.

Il rapporto tra Lopez ed Icardi non è certamente buono come ormai noto a tutti, a causa della telenovela con Wanda Icardi, ora moglie del centravanti interista ed ex consorte dell'ex Barcellona.

Una vicenda che potrebbe aver influenzato le scelte dei vari commissari tecnici dell'Argentina i quali, ultimo Bauza, hanno quasi sempre lasciato a casa Icardi e preferito a lui gente come Pratto e Correa, di certo non allo stesso livello.

Maxi Lopez è intervenuto ai microfoni di 'TyC Sports' dove ha aperto ad un confronto con il rivale: "Nel calcio, così come nella vita, chi sbaglia finisce per pagare i suoi errori. Mi farebbe piacere una chiacchierata con lui, anche se finora non ne ho avuto l'opportunità ed ogni volta sono stati tirati in ballo i figli. Scrivere un libro? Me lo hanno chiesto molte volte ma preferisco tenermele per me certe cose. I libri devono scriverli i campioni, quelli della verità".

Sulla discussa foto con Messi e Mascherano: "Io parlo poco e questa è una cosa che mi sfavorisce. Sentivo il bisogno di chiarire alcune cose che non andavano bene e che hanno creato pregiudizi nei mei confronti, dovevo farlo anche per le persone che voglio bene, per i compagni, degli gli amici. Quando vedo cose ingiuste sono costretto a chiarire ciò che viene detto in malafede. La foto con Messi e Mascherano? L’avevamo solo io e Wanda e all’inizio non ho dato nemmeno troppo peso alla cosa. In seguito mi sono reso contro che si era scatenato un terremoto e non è certo quello che volevo. Non è comunque per quella foto che Icardi non gioca in Nazionale".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità