Maxi rissa in Gremio-Internacional di Libertadores: 8 cartellini rossi

Goal.com

Il derby di Porto Alegre tra Gremio e Internacional è finito in rissa. Che potesse essere una sfida sul filo della tensione era risaputo, ma forse nessuno immaginava che si arrivasse fino a 8 cartellini rossi.

Le due squadre si sono affrontate nella fase a gironi della Copa Libertadores: l'urna si è divertita a mettere insieme due club che sono acerrimi rivali. E lo hanno dimostrato nei 90 minuti (più maxi-recupero), emotivamente molto carichi.

La tensione è esplosa a pochi minuti dal termine, dopo già diverse avvisaglie e confronti piuttosto accesi. Una situazione che è sfuggita di mano all'88', dopo un contrasto apparentemente innocente di Moises su Pepé. Nel giro di pochi minuti la situazione è degenerata ed è esplosa la rissa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L'arbitro Fernando Rapallini, argentino e con esperienze di River-Boca, ha iniziato a sventolare il cartellino rosso all'indirizzo di vari giocatori, dopo essersi consultato anche con il Var.

I primi sono stati Luciano e Pepe del Gremio, Moises ed Edenilson (ex Genoa e Udinese) dell'Internacional. I primi rossi hanno portato all'esplosione di un'altra mega-rissa, con coinvolte anche le panchine. A bordocampo sono scesi anche i militari.

Rapallini, una volta sedata la tensione, ha allontanato altri quattro giocatori, di nuovo due per parte: Caio Henrique, Victor Cuesta, Paulo Miranda e Bruno Praxedes, questi ultimi due dalla panchina. La partita è poi finita 8 contro 8.

Secondo i dati 'Opta', comunque, non si tratta di un record per la Copa Libertadores. Il primato rimane a una partita tra Boca Juniors e Sporting Cristal del 1971, con ben 19 espulsioni.

Potrebbe interessarti anche...