Mbappé sbotta: 'In Francia parlano sempre di me, non so se resterò al PSG. Chi gioca all'estero vive meglio'

·1 minuto per la lettura

Kylian Mbappé ora sbotta. Il fenomeno del PSG, che ha il contratto in scadenza nel 2022 e per ora non ha ancora deciso se rimanere, ha parlato al termine delle partite con la Francia, ai microfoni di radio Rtl: "Critiche? Ne ho abbastanza. È una situazione che può influire anche sulla decisione di restare o meno a Parigi. Non mi va più di parlare del mio miglior posizionamento in campo perché solleva dibattiti inutili che alla lunga diventano faticosi, soprattutto quando giochi in un club del tuo Paese. Per chi gioca all’estero invece è un po’ diverso. Io sto sempre qui e si parla molto più di me. È un contesto diverso, ma ne ero cosciente quando firmai per il Psg. Per il futuro vedremo, è chiaro però che questa situazione può contare sulla riflessione sul mio futuro, ma non è l’unico elemento da prendere in considerazione. Per me è importante star bene quotidianamente nel posto dove mi trovo. Il bilancio va fatto a fine stagione. RInnovo? Quando avrò preso una decisione, ve la comunicherò".